IL GUERCINO

Menù Principale

Organigramma

Dirigenza

DSGA

U.R.P.

Amministrazione trasparente

Documenti

Regolamento d'Istituto, regolamenti vari e disposizioni

Privacy Policy

Iscrizioni

Attività dell'Istituto 2019/20

Plessi

** Comitato Genitori **

Materiali

I blog delle nostre discipline

UN VIAGGIO INSIEME DAI 3 AI 14 ANNI

ISTITUTO COMPRENSIVO "IL GUERCINO"

 

Via Dante Alighieri, 6 – 44042 Cento (Fe)
Tel. 051 904030 – Fax 051 6857738
Mail: feic81800p@istruzione.it
PEC:  feic81800p@pec.istruzione.it
CF: 90012650389

L’Istituto opera sul territorio di Cento ed è composto da cinque plessi dei tre ordini di scuola statale di base:
infanzia - primaria - secondaria di primo grado.
Dirigente: Anna Tassinari

Scuola Infanzia "Pacinotti" - tel/fax 051 901623

Scuola Infanzia "Alighieri" - tel 051 6831372

 Scuola Primaria "Carducci" - tel/fax 051 6832697

                                                                         Scuola Primaria "Il Guercino" - tel/fax 051 6832221

                                                                         Scuola Secondaria "Il Guercino" - tel. 051 90 40 30

 Ente tesoriere: BANCA MONTE DEI PASCHI - filiale di Cento, Via Guercino 23

Operazioni di bonifico gratuite se si utilizza servizio homebanking

CODICE IBAN : IT61T0103023401

                          000001313410

Istituto Comprensivo "Il Guercino", via Alighieri 6, Cento

 

PER VERSAMENTI IN CONTANTI ALLO SPORTELLO DELLA BANCA E' NECESSARIO PRESENTARSI CON CARTA D'IDENTITA' E CODICE FISCALE.

ORARIO UFFICI - DAL 1 SETTEMBRE 2019

 

 

ORARIO UFFICI

 

DAL LUNEDI AL SABATO - DALLE ORE 7.45 ALLE ORE 13.45 - FLESSIBILITA' DI 45 MINUTI

 

MARTEDI E GIOVEDI - DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 16.30

 

ORARIO AL PUBBLICO

- LUNEDI, MERCOLEDI, VENERDI - DALLE ORE 11.30 ALLE ORE 13.00

- MARTEDI E GIOVEDI DALLE ORE 8.30 ALLE 9.30 E DALLE 15.00 ALLE 16.30; SABATO DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12 

      

  

 

ISCRIZIONI 2020 - 21  DAL 7 GENNAIO AL 31 GENNAIO 2020

CRITERI DI ACCOGLIENZA DOMANDE SOLO IN CASO DI ECCEDENZE
ESTRATTO ISCRIZIONI NOVEMBRE 2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 581.9 KB

ANNO SCOLASTICO 2019 - 20 - SI INIZIA!!!!

 

"QUANDO VUOI COSTRUIRE UNA BARCA, NON COMINCIARE A METTERE INSIEME LEGNAME, A TAGLIARE ASSI ED A DISTRIBUIRE LAVORO, MA RISVEGLIA NEL CUORE DEGLI UOMINI IL DESIDERIO DEL MARE AMPIO ED IMMENSO"

 

                       A. DE SAINT-EXUPERY

 

 

 B U O N   A N N O   S C O L A S T I C O 

                   A  T U T T I

 

15 settembre 2019
Gentili genitori, cari alunni,
tra poche ore i cancelli della scuola si apriranno nuovamente. Che siate all'infanzia, o alla primaria, o alla secondaria, vorrei che per voi quelle porte fossero porte sul mondo, un mondo da scoprire, in mondo in cui incontrare nuove persone, costruire amicizie, trovare interessi e motivazioni, tasselli per comprendere il mondo e fare di voi perfetti cittadini consapevoli dello "stare al mondo".
Vi auguro un buon anno scolastico e vi saluto caramente con una frase per i vostri genitori ed una per voi..,
a domani!!
Anna Tassinari
Dirigente
"Tutti i grandi sono stati bambini una volta. Ma pochi di essi se ne ricordano"
"E' il tempo che hai perduto per la tua rosa che la rende così importante"
                                                       Antoine de Saint Exupéry

RICEVIMENTO PROFESSORI

OGGETTO: RICEVIMENTO INDIVIDUALE.

 

Si comunica che il ricevimento individuale dei professori si terrà a partire dal mese di novembre.

E’ possibile procedere a prenotazione entro il giorno precedente tramite registro elettronico. I docenti riceveranno i genitori non prenotati in coda, in base al proprio orario.

 

Si allega orario di ricevimento per materia e classe.

 

Cordiali saluti.                                                                                    

 

             Il Dirigente Scolastico

 

        Anna Tassinari

Ricevimenti Individuali
Dettaglio per classe degli orari di ricevimento settimanale dei professori
Copia di ricevimento genitori 2019-20.xl
exe File 19.3 KB

QUINTO INCONTRO PROGETTO GENITORI

Il giorno mercoledi 18 dicembre 2019 alle ore 17.30 – 19.00  si terrà il quinto incontro del Progetto Genitori 2019 dedicato a tutti i genitori. Questa volta la Dott.ssa Giada D'Amico

psicologa Ser.D di Cento ci parlerà di prevenzione alle dipendenze. I nostri figli sono sempre più dipendenti delle tecnologie e  dei giochi ed è importante pensare ad azioni preventive prima che la dipendenza interessi anche sostanze.

Noi insegnanti vediamo il problema della dipendenza giornalmente e riteniamo importante parlarne insieme ai genitori

Per sensibilizzare al problema e per trovare insieme strategie di prevenzione, guidati da esperti del settore.

L’incontro è rivolto anche ai docenti.

                       Vi aspettiamo

 

IL CORO DELLA PRIMARIA "IL GUERCINO"

Prima esibizione del coro dei bambini della scuola primaria "Il Guercino" - 100 bambini, guidati dal maestro Ignazio de Marco, si sono esibiti oggi 10 dicembre 2019 in canti natalizi e non solo, commovendo il pubblico presente.
Si ringrazia il maestro e i bambini di averci allietato in questi giorni in cui le loro voci echeggiavano nei corridoi dell'istituto durante le prove .. Venerdi la seconda serata...

"STAR BENE A SCUOLA" - INCONTRO CON LA POLIZIA POSTALE

Presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo “Il Guercino” di Cento (FE), si è tenuto l’incontro del progetto “Star bene a scuola” con la Polizia Postale del Comune di Ferrara. L’Ispettore superiore Alessandro Paltrinieri e il suo collega hanno parlato alle classi 1B, 1C, 1F e ai loro docenti, sensibilizzando i ragazzi all’uso della rete e ai tanti pericoli cui vanno incontro ogni giorno quando si connettono, giocano o chattano sui social media.

 

Dopo aver ascoltato diversi episodi di violazione della privacy sul territorio, che hanno coinvolto ragazzi dell’età dei nostri alunni,  sono stati mostrati alcuni video di forte impatto, molto significativi ed efficaci: lo spot girato in Belgio sulla sicurezza informatica (https://www.youtube.com/watch?v=qYnmfBiomlo), la cruda analisi del ricercatore italiano Federico Pistono alla Silicon Valley (https://www.youtube.com/watch?v=H-zGzUETwCA) e il cortometraggio sui danni irreparabili che possiamo subire accettando amici e followers o avendo un profilo pubblico.

Da questo incontro è emerso che al giorno d’oggi non possiamo chiudere gli occhi davanti alle insidie che la rete tende a noi, ai nostri alunni e ai nostri figli. Infatti, pur restando una grandissima risorsa per la didattica e la comunicazione, essere costantemente online ci espone a seri pericoli di violazione della privacy, con gravi conseguenze per la nostra persona. È proprio per questo che, per un utilizzo consapevole e intelligente dei social media, dobbiamo documentarci e conoscere, imparando a tutelare e proteggere i nostri dati personali, come siamo, cosa facciamo e con chi siamo, ad esempio rendendo privati i nostri profili o scegliendo password più difficili per i nostri account.

 

Infine, per concludere l’interessante e utile intervento delle forze dell’ordine, è stato somministrato un questionario individuale sull’uso che gli alunni fanno del social network, per poi salutarci con una frase su cui riflettere: “la nostra vita è in rete”.

"IL GUERCINO" ORIENTA...

A breve (dal 7 al 31 gennaio 2020), i ragazzi frequentanti la classe terza della scuola secondaria di I grado dovranno scegliere il proprio futuro con l’ingresso nella scuola secondaria di II grado. Quest’anno l’attività di orientamento in tutto il territorio vede impegnati alunni, genitori e docenti con il supporto di agenzie che operano nel comune e nella provincia. Gli studenti della Scuola primaria dell’IC “Il Guercino” hanno da tempo iniziato a prendere confidenza con i laboratori della Scuola secondaria, dove i più grandi accolgono e guidano i futuri compagni all’interno dei nuovi locali che il prossimo anno scolastico li accoglierà.  Più incisivo è l’orientamento alla scuola secondaria, il cui passaggio è un momento di grande importanza in quanto investe una scelta che condiziona il futuro dei nostri adolescenti. Nell’IC “Il Guercino” solo il 60% degli alunni segue il consiglio orientativo mentre la media regionale è del 71%; questo dato comporta passaggi da una scuola secondaria all’altra, non sempre produttivi per il percorso scolastico degli studenti. Anche in considerazione di questo dato, l’IC “Il Guercino” ha potenziato le attività di orientamento dall’anno scorso, proponendo il progetto europeo Pon “Orientiamoci” che ha previsto vari laboratori in sinergia con le scuole superiori del territorio.

La Scuola secondaria di primo grado è infatti investita dell’importante compito di guidare i ragazzi di terza ad una scelta consapevole per il proprio futuro; a tal proposito si è svolto l’Open day delle Scuole superiori, il 26 novembre presso i locali della Secondaria, dove sei Istituti superiori, scelti in base agli interessi dimostrati dai ragazzi, si sono presentati ad alunni e genitori durante il pomeriggio.

L’istituto ha aderito alla rete di partenariato provinciale di orientamento (Regione Emilia Romagna, UST Ferrara, Orientafe, Centoform, Ial…),  che prevede varie azioni rivolte ai docenti come formazione per svolgere al meglio il delicato compito di “orientare”:

-          Acquisire informazioni per orientare gli studenti: il mercato del lavoro e le opportunità territoriali;

-          Active learning, orientamento ed autoimprenditoria;

-          Modulo psico-pedagogico: competenze per l’orientamento.

Inoltre, in collaborazione con Centec, tre gruppi di ragazzi, uno per le classi terze e due per le seconde, hanno iniziato un percorso che si svolge in orario extra curricolare che prevede attività laboratoriali e visite nelle scuole e in azienda dove verranno messi di fronte ad una realtà lavorativa e, nella presentazione delle varie fasi produttive, si farà riferimento alla qualifica necessaria per poterle ricoprire.

Sabato 30 novembre l’immancabile dott.ssa Erika Bergamini del Servizio Informagiovani del Comune di Cento, accompagnata dal dott. Alessandro Mazzini, presso l’Istituto in via D. Alighieri, ha illustrato l’offerta formativa del territorio ai genitori dei ragazzi di seconda e terza media, dando loro la possibilità di aiutare i figli nella scelta della scuola superiore. Erika ha anche dato consigli su come effettuare la scelta della scuola futura, che non deve essere influenzata dalla comodità o da cosa fanno gli amici.

I nostri ragazzi hanno infine partecipato ai laboratori organizzati dalle scuole secondarie del territorio, alcuni specifici per il nostro istituto,  in base ai propri interessi e agli open day dalle stesse organizzati.

 

Di fronte a tante attività mirate e professionali, è proprio il caso di dire “Attenzione a non perdere la bussola!”

LA SPESA A SCUOLA

Anche quest’anno il nostro istituto ha partecipato all’iniziativa promossa dal Centro di Solidarietà – Carità di Ferrara “LA SPESA A SCUOLA” patrocinato dal Comune di Cento e in collaborazione con l’ANA – Protezione Civile. Il nostro istituto ha raccolto 393 Kg di generi alimentari da devolvere alle famiglie più bisognose del territorio.

L’attività è inserita nelle numerose azioni di sensibilizzazione che l’istituto propone per motivare alla solidarietà e al prendersi cura degli altri. Tali obiettivi sono inseriti nel curricolo d’istituto nell’area specifica denominata “Cittadinanza e Costituzione”.

 

Si ringraziano tutte le famiglie che hanno contribuito alla raccolta e un particolare ringraziamento va alle famiglie delle classi che hanno contribuito con maggiore generosità.

ANCHE LA PRIMARIA "IL GUERCINO" PREMIATA A "CIAK SI IMPARA"

Anche le classi della Primaria “Il Guercino”: 3^A, 3^B, 3^C, 5^A e 5^B hanno partecipato al progetto media education “Ciak si impara!”, in  partnership con Rai Ragazzi, proposto come negli anni scorsi dal Centro Commerciale “Il Guercino”. Gli alunni delle classi terze sono stati guidati in un percorso intento a svilupparne creatività e curiosità, partendo da un presupposto: la vocazione dei più piccoli a toccare, pasticciare e mescolare per afferrare la felicità della scoperta. A gruppi hanno utilizzato materiali a loro familiari, verificandone il comportamento, quando sono stati  sottoposti alla luce. Il tutto è stato ripreso da una webcam, che trasmetteva le immagini su uno schermo, sottoponendole al giudizio immediato dei bambini…increduli, sviluppando in tal modo le loro fantastiche suggestioni. Gli alunni delle classi 5^A e 5^B  si sono impegnati, attivando il loro potenziale creativo, nella costruzione delle macchine pre-cinema, sperimentando i meccanismi del movimento che “in realtà non c’è “, attraverso la creazione in maniera ludica di : taumatropi, fenachistoscopi e zootropi, il cui obiettivo era quello di rendere a loro familiare il fenomeno scientifico  della persistenza dell’immagine sulla retina dell’occhio e la capacità di quest’ultimo, insieme al cervello, di completare gli elementi mancanti, quando diventano percettivamente intuibili. Le attività ludico-didattiche proposte sono state innovative e l’elaborato finale è consistito in un video in cui sono stati mostrati tutti gli elaborati dei bambini che si sono cimentati con grande entusiasmo e curiosità e perché no? Forse anche con un po’ di timore iniziale!! I video sono stati trasmessi su un totem all’interno della Galleria del Centro Commerciale dal 18 al 22/11 e i più accattivanti e originali sono stati trasmessi su canali Rai. Domenica 24 novembre festa finale e gran premi per tutti: la 3^B si è classificata al secondo posto vincendo un buono da 300 euro per l’acquisto del materiale scolastico, la 3^A si è aggiudicata il terzo posto, vincendo un buono di 200 euro e la 3^C, 5^A e 5^B, hanno ricevuto ciascuna un buono di 50 euro. Dopo la premiazione… merenda per tutti !!!  Ringraziamo ovviamente i promotori del progetto “Centro Commerciale Bennet “Guercino” e gli organizzatori “Kimbe- eventi per passione” che collaborano da tempo e “concretamente”, con il nostro Istituto. 

"CIAK SI IMPARA" - ALLE CLASSI QUARTE DELLA SCUOLA PRIMARIA CARDUCCI IL SECONDO PREMIO

 “Ciak si impara!” organizzato da Kimbe, in partnership con Rai Ragazzi, promosso e offerto dal Centro Commerciale “Guercino”, ha avuto come obiettivo finale quello di approfondire la storia e la tecnica dei nuovi media, partendo dal pre-cinema per arrivare alla televisione. I bambini hanno sviluppato, grazie all’aiuto degli esperti, delle sequenze operative che hanno consentito loro di capire cosa accade quando si vedono i cartoni, sperimentando i meccanismi dell’illusione e del movimento.

Il progetto si è sviluppato in quattro incontri della durata di 50 minuti l’uno, svolti con cadenza settimanale, dall’8 ottobre al 5 novembre 2019.

A questi incontri hanno partecipato le classi 4°E e 4°F della scuola primaria “Carducci”.

Questi appuntamenti settimanali sono stati strutturati secondo una modalità ludico-didattica, che prevedeva la trasmissione attraverso esperimenti, giochi di informazioni e curiosità sugli argomenti affrontati. I bambini hanno appreso con il learning-by-doing, che ha permesso loro di sviluppare creatività, manualità e curiosità.

I bambini hanno realizzato tre diversi prototipi: un TAUMATROPIO, dischetto a cui sono legati due fili. Tirando i fili, il dischetto ruota velocemente e grazie ad un effetto ottico i disegni raffigurati sulle due facce del dischetto appaiono contemporaneamente. Un FENACHISTOSCOPIO, congegno composto da due dischi, uno con delle figure e l’altro con delle fessure. Tramite un loro simultaneo movimento riescono a dare l’illusione di un’immagine in movimento. Ed infine uno ZOOTROPIO, oggetto costituito da un cilindro rotante con raffigurazioni al suo interno provviste di fessure verticali; osservando il cilindro durante la sua rotazione si crea un effetto ottico per cui le figure al suo interno sembrano animarsi.

Entrambe le classi hanno partecipato con grandissima curiosità, vivo entusiasmo ed enorme impegno a tutte le attività proposte, dimostrando di possedere grande fantasia e curiosità.

Domenica 24 novembre 2019, dalle ore 16.00, nella galleria del Centro Commerciale “Guercino”, è stata premiata la classe 4°F aggiudicandosi, grazie ai suoi elaborati, il secondo posto.

 

La premiazione si è conclusa con una piccola festa ed è stata offerta la merenda a tutti i partecipanti.

Climate action day

Sabato 30 Novembre 2019

 

Istituto Comprensivo “Il Guercino” di Cento (FE), unito nella lotta contro il cambiamento climatico.

Sabato 30 Novembre 2019, le classi della Scuola Secondaria di I grado “Il Guercino” di Cento (FE) si sono dimostrate attive nella lotta contro il cambiamento climatico, aderendo al climate action day e aiutando ad avvicinarsi al 13° obiettivo dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Il climate action è un movimento globale sorto per dimostrare che ognuno di noi può fare qualcosa per migliorare e salvare il nostro pianeta, “l’unico che abbiamo” usando le parole di Greta Thumberg.

La nostra è una scuola sostenibile, in quanto ha bidoni per la raccolta di carta e plastica in ogni aula, in sala insegnanti e all’ingresso, è dotata di pannelli solari sul tetto, inoltre quest’anno sono state realizzate le borracce ecologiche “Il Guercino”, distribuite a tutto il personale e agli utenti.

Ora vediamo cos’hanno fatto concretamente alunni e insegnanti per la lotta contro il cambiamento climatico in questa giornata: la classe 1A è venuta a scuola in bici o a piedi; le classi 1C e 3C hanno realizzato alcuni cartelloni con la docente di inglese, nei quali sono state individuate le azioni quotidiane che tutti possono fare per salvaguardare ambiente e acqua; la classe 1B ha realizzato dei cartelloni e un  video cantando l’Hymne de la vie, insieme alle docenti di arte e francese; la classe 2A beve quotidianamente dalle borracce del nostro Istituto e ha realizzato un video con la canzone Sing for the climate, insieme alle docenti di inglese e musica; infine, tutte le classi con la docente di cittadinanza e costituzione hanno affrontato il tema, sensibilizzando i ragazzi e la loro coscienza, invitandoli a diventare cittadini attivi e consapevoli.

Se ognuno di noi, se ognuno di voi facesse quotidianamente delle piccole azioni che rispettino il mondo in cui viviamo, potremmo sperare di viverci ancora per molto molto tempo, lasciando una meravigliosa eredità ai nostri posteri.

#climateactionday

 

https://climateactionday.org/en/#!/home

PER RICORDARE IBRA

La classe III E dell’Istituto Comprensivo  “Il Guercino” ha voluto ricordare il proprio compagno Ibrahim Diaby deceduto l’estate scorsa a seguito di un incidente presso un agriturismo. Per fare questo, indossando una maglietta bianca con stampato il nome del proprio compagno, hanno voluto presentare l’esito del loro laboratorio teatrale ai compagni di Ibra della scuola primaria, agli insegnanti e alla famiglia. A metà luglio Ibrahim ha perso la vita e da allora i compagni di classe non l’hanno dimenticato. L’impatto è stato talmente doloroso che l’istituto all’inizio del nuovo anno scolastico ha voluto intraprendere un percorso teatrale di elaborazione del lutto. Il difficile compito è stato affidato a Massimo Piva che da anni collabora con l’istituto; attraverso il metodo”cosquillas” nel corso del laboratorio pomeridiano durato due mesi, Massimiliano ha raccolto i ricordi, le emozioni e il dolore dei 22 compagni di Ibra. La rappresentazione ha avuto luogo nell’atrio deserto dove si trova la classe III E., al centro, una sedia vuota. Partendo da un’allegria iniziale sforzata perché la vita continua nonostante tutto, progressivamente i toni sono diventati dolorosi e drammatici:”Chi di voi vorrebbe tornare indietro?” . I 22 “ IO” riecheggiano nell’atrio spoglio. Poi con un gioco di mani, i ragazzi trasmettono il loro dolore, il loro ricordo al pubblico composto da insegnanti, genitori e compagni di altre classi che rispondono e vengono coinvolti nell’emozionante trasmissione di sentimenti comuni. I genitori di Ibra e le sorelle vengono accompagnati al centro dove rimane la sedia vuota su cui viene riposta una rosa bianca. La commozione è generale e la presenza di Ibra, come poi ribadito dal componente anziano della comunità della Costa d’Avorio, paese di origine di Ibra, nato in Italia è nel cuore di tutti. Il prossimo impegno è ricordare Ibra con un mosaico creato dai ragazzi nel “Giardino del Gigante” : il gigante della fiaba accoglirà nella sua storia anche una parte di Ibra che non sarà mai dimenticato dai suoi compagni e dalla sua scuola che l’ha visto crescere e, purtroppo, fermarsi.

UN ANNO IN CARCERE DA INNOCENTE - DIEGO OLIVIERI RACCONTA

Le classi terze della scuola secondaria di I grado hanno partecipato all’incontro organizzato dall’istituto in sala “Zarri” alla presenza dell’industriale vicentino Diego Olivieri: accusato di fare

parte di un’organizzazione criminale, ha vissuto l’esperienza del carcere duro e è sopravvissuto ad una storia incredibile grazie all’appoggio dei familiari e al sostegno di pochi amici.

Perché parlare di una storia del genere e perché presentarla ai ragazzi? Perché è una storia umana, da cui emergono valori importanti che meritano di essere condivisi. Diego Olivieri è stato uno stimato imprenditore di Arzignano (Vicenza), titolare di un’azienda con settant’anni di storia alle spalle. Improvvisamente diventava, secondo la Dia di Roma e le polizie europee e americane (Fbi compreso), il terminale veneto del clan italo-canadese Rizzuto, accusato insieme ad altri 19 indagati di associazione per delinquere. Ha trascorso un anno in carcere per poi essere assolto con formula piena. Dopo tale violenta esperienza, ha scritto un libro “ Oggi a me, domani a chi?” e ha fondato una associazione onlus ”Futuro per tutti”con lo scopo di costruire un ospedale in Africa. Durante l’incontro con i ragazzi, il signor Olivieri ha raccontato la sua esperienza di vita, l’importanza della famiglia, degli affetti e dei valori di ognuno di noi per uscire da una situazione difficile. Ha moderato l’incontro, patrocinato da AVIS di Cento,  Giorgio Dall’Olio. Il signor Olivieri, oggi nonno in pensione, ha raccontato con semplicità e commozione la  propria storia  ai ragazzi che l’hanno ascoltato in silenzio con altrettanta commozione. Come ha rimarcato l’assessore Fortini presente all’incontro,

“In un mondo che ci tempesta di storie e racconti, che spesso svaniscono in una giornata, la possibilità di incontrare e interagire con una persona che ci offre il suo tempo è una ricchezza preziosa” L’incontro fa parte di una serie di iniziative e conferenze che l’istituto porta avanti da anni per sensibilizzare all’importanza della legalità. Infatti il signor Olivieri ha evidenziato che le persone incontrate in carcere vi sono finite partendo da micro criminalità per poi essere inseriti in giri più grandi e non avere più avuto scampo. Per questo, l’educazione e l’istruzione sono fondamentali per i giovani.Il messaggio che Diego ha voluto lasciare ai ragazzi è stato che la sofferenza può rendere migliori e che l’amore per il prossimo è ciò che rende la vita migliore.

Dopo la mattinata, il signor Olivieri ha incontrato i genitori, in modo che i ragazzi possano avere un confronto e una discussione con la propria famiglia. Durante l’incontro serale il discorso è stato incentrato maggiormente sul carcere di massima sicurezza.

 

La dirigente Anna Tassinari che ha promosso l’incontro ha ricordato di avere incontrato una sera il signor Olivieri presso la Gipsoteca di Cento e di essere rimasta talmente colpita dalla sua umanità da avere voluto condividere questa esperienza con i ragazzi della scuola per il messaggio ricco di solidarietà e di umanità.

UNA MATTINATA IN FISICA

Sabato 23 novembre gli alunni delle classi 2^B e 2^D, accompagnati dai docenti Cervi, Stupazzoni e Casolari, si sono recati in visita alla Ducati di Borgo Panigale per partecipare al laboratorio "Fisica in moto" e per la visita allo stabilimento e all'annesso museo. Durante la mattinata hanno potuto sperimentare come funzionano alcune leggi della fisica applicate alla costruzione e al movimento delle due ruote, tra cui il principio di inerzia, il principio di azione e reazione, il concetto di attrito e di momento angolare, di leva vantaggiosa e svantaggiosa, diventando protagonisti di alcune coinvolgenti e istruttive esperienze sul campo che hanno permesso loro di comprendere meglio come dietro alla creazione di moto ci siano studio e rigorosa preparazione scientifica. Si sono cimentati nel montaggio e smontaggio di alcune parti del motore e hanno indagato come funzionano frizione e freni e come si trasmette il movimento. Dopo i laboratori ci si è trasferiti in fabbrica, l'unico luogo in Italia e nel mondo dove vengono assemblate circa 23.000 moto l'anno, e hanno osservato le linee di produzione che permettono la creazione del motore dei vari modelli in solo 1 ora e un quarto di tempo. Quindi hanno potuto vedere le varie fasi di assemblaggio del telaio e degli altri componenti, fino alla motocicletta completata e pronta per la spedizione. Durante le varie fasi di lavoro una serie di postazioni per test di vario tipo dei componenti assicura che vengano ridotti al minimo gli errori di falsi positivi e i test finali dei fumi e della tenuta su strada completano il delicato processo prove prima dell'uscita dallo stabilimento.

I ragazzi hanno poi visitato il museo Ducati, dove hanno potuto cavalcare alcuni modelli, come la Monster, la Multistrada, la Panigale e la Scrambler, e osservare come si è evoluta la storia di questa incredibile casa motociclistica dal 1926 ad oggi, vedendo da vicino tutti i modelli che hanno vinto dei gran premi, con brevi aneddoti riguardanti i campioni che le hanno guidate, in un viaggio nell'eccellenza del nostro territorio, celebre nel mondo per stile, performance e ricerca della perfezione.

 

UNA BELLISSIMA MATTINATA ALL’INSEGNA DELLA FISICA E DEL MADE IN ITALY

FESTA DEL LIBRO A "GIUNTI AL PUNTO"

 La casa editrice “Giunti” ha donato un’ingente quantità di libri alle scuole del territorio per arricchire rle biblioteche scolastiche!

 

Il 27 ottobre si è svolta un’allegra cerimonia di consegna con la partecipazione di bambini e  insegnanti. I libri sono stati raccolti durante l’iniziativa “Aiutaci a crescere. Regalaci un libro” con lo scopo di arricchire le scuole e reparti pediatrici di materiale librario. L’istituto “Il Guercino” ha partecipato con la classe III C e le sue insegnanti. L’iniziativa è stata appoggiata dai docenti e dalla dirigente Anna Tassinari per evidenziare l’importanza della lettura e del libro anche nella società moderna che enfatizza le tecnologie. Il libro non è un genere “obsoleto” e la lettura va motivata per recuperare e potenziare le competenze di comprensione del testo. Grazie a chi propone iniziative del genere per il bene della comunità!

LIBRIAMOCI - ATTIVITA' ALLA PRIMARIA "IL GUERCINO"

 Venerdì 15/11/2019  tutte le classi del plesso hanno realizzato un flash-mob letterario adottando il tema:  “Gianni Rodari: il gioco delle parole, tra suoni e colori”. Alle ore 15 in tutta la scuola è stato diffuso il brano musicale “Ci vuole un fiore”che ha rappresentato il segnale  in base al quale i bambini hanno sospeso  le attività in corso, iniziando il momento di lettura espressiva,ad alta voce, animata, effettuata in disparati modi, decisa dalle varie  insegnanti nelle rispettive aule. In 5^A abbiamo letto le “Favole al telefono” di Gianni  Rodari (1962), soffermandoci ad analizzare il personaggio di  “Alice cascherina”.

 

Questo libro contiene le storie del ragionier Bianchi di Varese,  rappresentante di commercio degli anni Sessanta, che girava 6 giorni su 7 l’Italia da nord a sud, vendendo medicinali. Tutte le sere ovunque si trovasse  alle 21 in punto,  telefonava  alla sua bimba e le raccontava una favola perché lei non poteva dormire senza ascoltare una storia. Queste favole sono tutte corte perché il ragioniere non poteva stare al telefono a lungo, sono storie curiose, imprevedibili, ironiche, fantastiche, favole apprezzate nonostante il passare del tempo, perchè i personaggi sono anticonformisti, gli eventi imprevisti, raccontano di dolcissime strade di cioccolato, di saporitissimi palazzi di gelato, di numeri paradossali, domande assurde….frutto della fantasia di un grande scrittore e poeta  quale è stato ed è tuttora Gianni Rodari.

LA GENTILEZZA NELLA SCUOLA SECONDARIA

Settimana della gentilezza – dall’11 al 17 Novembre 2019

 

La Scuola Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “Il Guercino” di Cento ha aderito e promosso attivamente la settimana della gentilezza 2019, che ha come data ufficiale il 13 Novembre, fu istituita a Tokyo nel 1998 e celebrata anche in Italia dal 2000.

Durante questa settimana alcune classi hanno affrontato il tema, riflettendo sull’importanza di quotidiani gesti, sorrisi e parole gentile che hanno l’immenso potere di alleggerire e rendere felici sia chi le compie sia chi le riceve. Sono state fatte attività pratiche, veri e propri esercizi di gentilezza come scrivere bigliettini con pensieri gentili in diverse lingue e metterli in una “scatola della gentilezza”, per poi leggerli alla fine della settimana. Inoltre, è stato creato un evento su piattaforma e-Twinning, per condividere e diffondere gentilezza tra i partners europei (link: https://padlet.com/susannafogli/iuctodeeinvx). Infine, sono stati letti e commentati passi tratti dal libro di R. J. Palacio Wonder, promotore di gentilezza per eccellenza. Davanti a questi stimoli i ragazzi si sono dimostrati sensibili e attivi al di là di ogni aspettativa, volenterosi e desiderosi di fare e ricevere gentilezza. Questo è un evidente messaggio di ottimismo che le future generazioni ci mandano e a cui dobbiamo rispondere con fiducia nei loro confronti.

Concludiamo con una frase di J. M. Barrie, autore del celebre libro Peter Pan, che scrisse: “Non dovremmo forse inventare una nuova regola di vita…cioè cercare di essere sempre un po’ più gentili del necessario?”.

I docenti della Secondaria di I grado Il Guercino,

 

Cento, 16/11/2019

Emozione barocca per i piccoli alunni delle classi seconde primaria “Carducci”-  " Il Guercino a Cento "

Anche gli alunni delle classi seconde del plesso “Carducci” hanno  visitato la mostra del Guercino presso la pinacoteca San Lorenzo.
Emozionati hanno ammirato le maestose opere del nostro concittadino, sotto la guida esperta della signora Marianna .
Si sono poi trasferiti alla Rocca dove hanno partecipato ad un laboratorio in cui hanno  potuto imparare come lavorava Gian Francesco Barbieri, sperimentando l ' imprimitura, cioè la preparazione della tela, il disegno col carboncino e la pittura con i pigmenti.

In questo modo anche i bambini hanno potuto realizzare piccoli quadri facendo rivivere l’atmosfera della bottega del Guercino.

UNA LIM PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA

Venerdi 8 novembre 2019 e’ stata inaugurata  ufficialmente  una lim nella scuola dell’infanzia Dante Alighieri; gentilmente donata dal LEO CLUB DI CENTO a cui vanno i ringraziamenti da parte di tutto il team docenti e dei  bambini che con grande entusiasmo hanno accolto  il Presidente del Club Samuele Govoni  accompagnato dalla dirigente scolastica dott.ssa Anna Tassinari. I Leo Club sono l'associazione giovanile del Lions Clubs International, articolata in Club formati da giovani aventi un'età compresa tra i 12 e i 30 anni. La dicitura per esteso è The International Association of Lions Clubs, L’accoglienza dei bambini, che avevano preparato cartelloni e canti, è stata molto calorosa

 

 

Grazie a questa donazione anche i bambini della scuola dell’infanzia dell’Istituto istituto comprensivo “Il Guercino” potranno essere coinvolti in un percorso multimediale interattivo che consentirà di acquisire conoscenze e competenze informatiche che, seppure  minime ed essenziali, permetteranno loro di affrontare in un modo più maturo e consapevole il loro ingresso nella scuola primaria ormai dotata di lim in tutte le aule. All’interno della scuola dell’infanzia la lavagna multimediale rappresenta uno strumento di straordinaria utilità, capace di integrarsi e di supportare le tradizionali metodologie didattiche ai fini anche di una  didattica inclusiva.  

ACCOGLIENZA INFANZIA PACINOTTI -IL MOSTRO DEI COLORI VA A SCUOLA

Progetto accoglienza : Il mostro dei colori va a scuola

 

Abbiamo iniziato il percorso di ingresso alla scuola dell’infanzia con una storia: Nina ha l’ingrato compito di accompagnare Mostro nella sua prima esperienza con il mondo della scuola. All’inizio Mostro è spaventato, non sa cosa aspettarsi e prepara lo zainetto come se stesse andando ad affrontare una lotta con gli alieni. Viene quasi trascinato a forza da Nina che gli presenta i suoi nuovi compagni e la maestra. Lei gli mostra la sua aula, per farlo sentire a suo agio, ma lui si nasconde da qualche parte, non si sa dove sia finito, è a disagio. Poi cominciano le attività e Mostro inizia ad esprimersi: con il flauto, ad esempio, nella lezione di musica, assordando tutti, stonato com’è; vorace di storie, mentre la maestra le racconta; divertito, nel cortile, dove scopre la sua passione per l’altalena, la casetta castello, gli alberi, creando la fila di bambini in attesa. Mostro è un inguaribile combina guai e lo dimostra nel bagno, quando tutti vanno a lavarsi le mani, o subito dopo, all’ora del pranzo, quando gioca col cibo. Non si fa, Mostro! E non si disturbano i bambini che riposano nella sala riposo! Mostro alla fine è entusiasta dell’esperienza e non vede l’ora di tornare a scuola, il giorno dopo.E così anche i bambini cominciano ad apprezzare l’inizio della loro vita da “studenti”.

PROPOSTA "SPORT SULLA NEVE"

Viene proposta agli alunni delle classe seconde e terze della scuola secondaria un soggiorno in febbraio presso il comprensorio sciistico di Sappada (UD) con le seguenti attività:

 

-          soggiorno in pensione completa

-          servizio navetta da e per il comprensorio sciistico

-          corsi sportivi (snow volley, frisbee, snow fit...)

-          1 ingresso in piscina

-          intrattenimento con animazione serale

-          deposito sci

-          4 ore di sci o snowboard con maestro

-          Skipass

Gli alunni saranno divisi in tre gruppi:

-          Principianti assoluti

-          Intermedi

-          Avanzati

Le adesioni come da comunicazione 111 e 11 bis vanno inviate in segreteria o ai prof. Vallieri/Bregoli entro il 20 novembre 2019.

Cordiali saluti  Anna Tassinari

 

 

A SCUOLA IN RETE CON CONFINDUSTRIA

Il giorno 8 novembre 2019 genitori, docenti ed educatori si sono incontrati per fare il primo resoconto della sperimentazione del Tempo Prolungato Potenziato realizzato dall’IC “Il Guercino” in collaborazione con Confindustria Emilia Romagna. Il progetto offre, oltre alla normali attività del tempo prolungato, lezioni con docente madrelingua inglese, attività settimanali di coding e progettazione  robotica e  attività di metodo di studio finalizzati alla esecuzione dei “compiti a casa” in orario scolastico. Confindustria, oltre a finanziare le attività aggiuntive, ha allestito un’aula-laboratoriale in cui effettuare le nuove proposte.

 

Il progetto si sta realizzando con soddisfazione da parte di docenti, genitori ed alunni e verrà riproposto anche per il prossimo anno scolastico.

PER UNA CITTADINANZA CONSAPEVOLE

Sabato 19 ottobre 2019 una delegazione delle classi terze della scuola secondaria “Il Guercino” ha partecipato alla cerimonia d’onore per il conferimento del Premio Internazionale Daniele Po giunto alla tredicesima edizione che si è tenuta in Palazzo d’Accursio a Bologna. Il premio è stato assegnato a Juliana Lohar, attivista indiana da anni impegnata nella lotta contro lo sfruttamento e la prostituzione minorile, soprattutto delle bambine, per sottrarle a un destino di schiavitù proponendo progetti di recupero e riconoscimento della loro dignità di esseri umani e di reinserimento sociale. A seguito dei numerosi impegni dell’attivista non è stato possibile riceverla a scuola come negli anni precedenti è stato fatto con gli altri assegnatari del prestigioso premio,

L’attività rientra nella progettazione dell’area “Cittadinanza e Costituzione” che l’istituto porta avanti con diverse iniziative per sensibilizzare i ragazzi alle problematiche sociali in un’ottica di formazione di un cittadino consapevole ed attivo.

 

Si ringrazia Nedda Alberghini, Presidente de “Le Case degli Angeli di Daniele” che ci rende sempre partecipi in questa importante iniziativa.

“Piccoli Orti Crescono”

La scuola dell’infanzia Dante Alighieri attraverso il progetto “PICCOLI ORTI” intende promuovere un percorso educativo – didattico sviluppando nel bambino il gusto di esplorare e di scoprire l’ambiente utilizzando i cinque sensi, affinando abilità e atteggiamenti di tipo scientifico, e favorendo, attraverso “la cura della terra”, la comprensione dell’origine dei prodotti.
Sperimentare e osservare le diverse fasi di crescita delle piante che vanno dal seme alla pianta rappresenta per i bambini una conoscenza più approfondita dei cicli di vita naturale in grado di stimolare la curiosità , la motivazione ad apprendere , assecondare il bisogno esplorativo tipico del bambino in questa fascia di età, utilizzando una pluralità di linguaggi. La gestione dell’orto a scuola è affidata principalmente ai bambini più grandi che con tanta pazienza si prendono cura amorevolmente delle piantine seminate coinvolgendo comunque anche i compagni. Insieme hanno scelto la zona del giardino più adatta a quei prodotti che potessero essere seminati in questo periodo autunnale. Dopo una accurata preparazione della terra nelle cassette, i bambini hanno seminato insalata , carote e ravanelli, annaffiando con cura e osservando attentamente lo spuntare delle prime piantine, preoccupandosi già di come provvedere per l’eventuale freddo e gelo che si appresterà ad arrivare, nell’attesa di effettuare il primo raccolto. Il progetto è realizzato grazie anche ai contributi ricevuti partecipando come scuola capofila al Bando indetto dall’Ufficio Scolastico Regionale come da art.13 DM 721/18.

"ANIMIAMO LA NOSTRA STORIA" - LABORATORIO DI STORIA PRESSO IL LICEO "CEVOLANI"

 Sabato 26 ottobre 2019 le classi 1A e 2A dell’Istituto Comprensivo Il Guercino di Cento (FE) hanno partecipato al laboratorio “Animiamo la nostra storia” presso il Liceo G. Cevolani, inserito nel programma della Festa internazionale della Storia organizzata dall’Università di Bologna Alma Mater Studiorum.

La prof.ssa Lucia Ronzani e alcuni alunni della classi del Liceo Linguistico 4P e 5P hanno creato 7 attività della durata di 10/15 minuti ciascuna, durante le quali hanno guidato gli studenti della secondaria di I grado verso una conoscenza più laboratoriale, interattiva e consapevole della storia medievale.

Gli alunni delle classi 1A e 2A, accompagnati rispettivamente dalla prof.ssa Veronica Gavioli e dal prof. Filippo Tedeschi, hanno lavorato con entusiasmo e interesse, trovando questo progetto molto stimolante e innovativo. Fare storia, infatti, dovrebbe sempre essere un momento di condivisione e ricerca attiva sia individuale sia collettiva, proprio come hanno dimostrato gli alunni del Liceo G. Cevolani.

L’attività è inserita anche in vista dell’orientamento alla scelta della scuola secondaria di II grado che accompagna gli alunni del comprensivo in un lungo percorso orientativo che inizia fin dai primi anni di frequenza della scuola.

Alunni, docenti e dirigente dell’Istituto Comprensivo Il Guercino ringraziano per l’opportunità avuta.

 

 

Veronica Gavioli

UNA BIBLIOTECA TUTTO PER NOI

GRANDE SORPRESA OGGI ALL’IC “IL GUERCINO” DI CENTO

 

Il presidente del Rotary Club di Cento, Carlo Rumpianesi, ha varcato la soglia della scuola primaria “Il Guercino” accompagnato da Diego della Libreria Giunti e ha consegnato una piccola biblioteca che è stata sistemata nell’”angolo lettura” del Plesso “Il Guercino”. Curiosi, gli alunni delle classi hanno assistito all’allestimento e hanno subito sfogliato con interesse i nuovi libri.

La donazione è stata molto apprezzata dalla dirigente che ha spiegato al Presidente Rumpianesi che l’istituto promuove la lettura aderendo ad iniziative quali “Io leggo perché…”, “Regalaci un libro” e “Libriamoci”. Il Presidente ha condiviso l’importanza dei libri, il piacere di sfogliare la carta e di leggere.

 

I bambini dell’IC “Il Guercino” hanno ringraziato il Rotary Club per questa attenzione.

 

vedi anche su http://www.rotarycento.it/

CERTIFICATO DI QUALITA' NAZIONALE ETWINNING

Gli alunni delle classi 2A/2E hanno ricevuto il Certificato di Qualità per il progetto eTwinning “THE PATHS OF FRIENDSHIP”, in collaborazione con la scuola OS PRESKA di Medvode in Slovenia. Il progetto è stato realizzato con un lavoro di team che ha coinvolto vari docenti della scuola secondaria e si è concluso con il viaggio di istruzione in Slovenia a fine maggio. Questo importante riconoscimento nazionale è stato ottenuto per la forte collaborazione ed il confronto continuo con i nostri partner sloveni. Sono stati premiati anche l’innovazione pedagogica e la partecipazione attiva degli studenti che, anche grazie agli strumenti tecnologici, come la videoconferenza o la chat, hanno potuto incontrarsi, scambiarsi informazioni e lasciare dei feedback sul lavoro altrui. 

ACCOGLIENZA ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA "ALIGHIERI"

INIZIA L’ANNO SCOLASTICO

 

Quest’anno il primo periodo dedicato all’accoglienza fa di alcune parole come CIAO, VIENI CON MEGIOCHIAMO INSIEME, BUONGIORNO, SCUSA, GRAZIE i pilastri  della “Gentilezza” che  attraverso le prime attività  fanno sentire i bambini appartenenti  al  gruppo sezione . Giocare insieme  per scoprire spazi nuovi, materiali diversi, riconoscersi guardandosi in una foto scattata allo specchio, dove i pennelli delineano  contorni e  forme e i colori danno espressione ai volti, è un modo gentile per iniziare o ricominciare un nuovo anno scolastico intrecciato da ricche relazione emotive-affettive . I giochi gentili” faranno da  padrone per instaurare nuove amicizie attraverso una condivisione di attività e di ruoli .

CONVERSANDO CON UN ASTRONAUTA....ALL'OSSERVATORIO

CONVERSANDO CON UN ASTRONAUTA...ALL'OSSERVATORIO DI CENTO
 
Sabato 19 ottobre alle ore 12:20 alcune classi dell’IC “IL GUERCINO” hanno ascoltato in diretta l’astronauta Parmitano, attuale comandante della stazione spaziale (ISS). L’ascolto è avvenuto tramite una radio speciale in dotazione all’osservatorio. La comunicazione è stata tra la stazione spaziale e una scuola di Venezia, mentre il nostro IC ha partecipato come “auditore”
Il nostro accompagnatore Thomas Mazzi prima dell’incontro aveva comunicato tutte le informazioni da trasferire ai ragazzi e che qui sono il resoconto di quanto con tanto interesse ed emozione hanno potuto ascoltare:
- Luca Parmitano è un militare e astronauta italiano. È il primo italiano al comando della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). È stato il primo italiano ad effettuare un'attività extraveicolare il 9 luglio 2013, con 6 ore e 7 minuti di passeggiata spaziale.
 
- Parmitano è stato in collegamento con una scuola veneziana, i nostri ragazzi sono stati solo ascoltatori di uno scambio di battute tra la ISS e la stazione di terra. I ragazzi della scuola veneziana hanno fatto domande alle quali l'astronauta ha risposto
 
- Presso la scuola veneta, è stata installata una speciale stazione radio (stazione di terra) in grado di comunicare con la ISS. Presso l’Osservatorio di via Cola c'è una radio molto speciale con un gruppo di antenne che permette di ascoltare e nel caso, ma non in questo, di parlare con gli astronauti.
 
- Da Cento siamo riusciti ad ascoltare la scuola veneta ma solo le risposte di Parmitano, la scuola è oltre l'orizzonte radio mentre la ISS è alta nel cielo.
 
- Ormai siamo abituati a dare per scontato di riuscire a parlare, messaggiare o spedire mail in tutto il mondo con un click, ma non riflettiamo mai su cosa ci sia dietro. Normalmente le nostre comunicazioni viaggiano su ripetitori e satelliti e sono sempre "garantite". In questo caso la comunicazione è avvenuta in via diretta, ovvero le onde radio, partite dall'antenna della ISS nello spazio sono giunte dopo 1500 km a quelle dell'Osservatorio. La comunicazione purtroppo, ma era previsto, è stata un po’ evanescente, a volte piena di fruscio e rumore e a volte spariva il segnale. Una vera comunicazione radio in pieno stile '900. Questa è appunto l'emozione di questo tipo di comunicazioni, una sfida! Non era scontato nè garantito il collegamento!
 
- Il collegamento è durato solo pochi minuti (circa 10 min), ovvero il tempo che impiega la ISS a sorvolare la nostra zona.
E’ stata un’esperienza davvero emozionante e unica. I ragazzi sono stati entusiasti e molto interessati e pensiamo che sia il punto di partenza per una collaborazione in itinere tra la scuola e l’Osservatorio.
A Thomas Mazzi e a tutto lo staff va il nostro grande ringraziamento e tanti complimenti! Prof.ssa Cova

PREMIO POESIA "CAPUT GAURI"

 

L’IC “IL GUERCINO” con la poesia “LIBERTA’ ” di Mariam Cavallaro, 2 C, si aggiudica il terzo posto al Premio Letterario “Caput Gauri”, XXXV edizione, Codigoro.

Nella suggestiva “location” dell’Abbazia di Pomposa, sabato 12 ottobre 2019, Mariam è stata premiata alla presenza di Marcella Zappaterra, Consigliere della Regione Emilia Romagna, del Sindaco di Codigoro, del presidente dell’Associazione culturale “Caput Gauri”, dell’ospite d’onore Dott. Villani dell’ospedale Bambino Gesù di Roma e del Presidente dell’istituto Storia  Contemporanea di Ferrara, moderatrice della premiazione,  Anna Maria Quarzi

Il "CAPUT GAURI" è un Premio di Poesia diviso in due Sezioni. Una, a livello nazionale, è riservata alla poesia edita; l'altra è rivolta agli studenti delle Scuole Medie Inferiori e Superiori della Provincia di Ferrara e agli studenti universitari che risiedono o studiano a Ferrara.

La poesia di Mariam è stata realizzata a seguito di un laboratorio di scrittura creativa che tutti gli anni si svolge presso l’Istituto Comprensivo “Il Guercino” come approfondimento delle abilità linguistiche e creative e come motivazione all’espressione delle emozioni. Tra le diverse poesie scritte dagli alunni dell’istituto, il testo di MARIAM è stata scelto per il respiro leggero che dà la sensazione di “innalzarsi in volo sopra tutto ciò che ci circonda” e per la freschezza e semplicità del linguaggio. Al ritiro del premio insieme a Mariam la presenza del docente di lettere, prof. Mosca e della dirigente Tassinari, insieme ad altri docenti ha valorizzato l’evento e i’impegno della scuola a sviluppare “talenti”, a creare interessi e sostenere la motivazione all’espressione tramite linguaggi apparentemente obsoleti in una società sempre più di fretta.

                LIBERTA’

Vorrei poter spiccare il volo

Come una colomba,

poter volare nel cielo azzurro,

libera,

senza nessuno che mi insegua.

Librata nel cielo,

 

senza alcun ostacolo.

LABORATORIO MUSICALE

RIPRENDONO ANCHE QUEST'ANNO I LABORATORI MUSICALI DI STRUMENTO:CHITARRA, PIANOFORTE, BATTERIA.

 

I LABORATORI SI TERRANNO PRESSO IL PLESSO "IL GUERCINO" E SONO RIVOLTI AI BAMBINI CHE FREQUENTANO LE CLASSI TERZE, QUARTE E QUINTE DELLA SCUOLA PRIMARIA E LE CLASSI DELLA SCUOLA SECONDARIA.

 

LEGGI LA CIRCOLARE E ISCRIVITI!!!

 

ANNA TASSINARI - 10 OTTOBRE 2019

50 - CORSI DI MUSICA.pdf
Documento Adobe Acrobat 620.6 KB

INSIEME SI PUO'...FESTA DEL VOLONTARIATO

Sabato 28 settembre 2019 si è svolta nella gremita Piazza “Il Guercino” di Cento la tradizionale Festa del Volontariato. L’IC “IL GUERCINO”, con la collaborazione del Comitato dei Genitori dell’Istituto, ha partecipato alla festa con la rappresentanza delle classi seconde, terze, quarte e quinte dei plessi della scuola primaria, “Il Guercino” e Carducci”. I bambini, accompagnati dalle insegnanti e dai genitori, hanno voluto esprimere la loro solidarietà a chi nel territorio , tramite l’associazionismo,, si occupa di chi ha pù bisogno. Le classi aderenti si sono “gemellate” con l’Associazione “Oltre tutto” di Cento e “Raku” di Pieve. Tramite il gemellaggio si è consolidata la collaborazione tra scuola e territorio grazie anche ai laboratori che queste associazioni hanno effettuato nelle classi. Durante i laboratori, sono stati realizzati dai b’mbini dei manufatti venduti in occasione della festa. Il ricavato è stato devoluto in beneficienza. “INSIEME SI PUO’ “aiutarsi a vicenda e fare qualcosa di utile alla comunità.

FRIDAYS FOR FUTURE

In concomitanza con le manifestazioni nell'ambito dei Fridays for Future - che hanno coinvolto ragazzi di tutto il mondo che chiedono azioni atte a prevenire il riscaldamento globale e il cambiamento climatico - anche il nostro istituto, nel suo piccolo, ha fatto sentire la propria voce.

 

Dall’infanzia, alla primaria e alla secondaria, e classi hanno riflettuto sui cambiamenti climatici e sul riscaldamento gobale, preparando disegni, cartelloni e slogan. Qui vediamo le class 1C,i 2C e 3C della Secondaria che,  completando un percorso iniziato alla fine dello scorso anno scolastico, hanno elaborato proposte e ideato slogan, riportandoli su cartelloni da esporre all'interno della scuola. Un'attività nata dai ragazzi stessi, nella convinzione che ognuno di noi abbia il dovere di dare il proprio contributo per cambiare il mondo e il diritto di chiedere a chi ci rappresenta l'impegno a garantire un futuro migliore.

FORMAZIONE ETWINNING - 16 SETTEMBRE 2019

 

All’inizio del nuovo anno scolastico i docenti del nostro Istituto hanno avuto un incontro per conoscere eTwinning, la community europea di insegnanti attivi in progetti di gemellaggio elettronico. La nostra scuola partecipa già da vari anni a progetti di collaborazione con diverse nazioni europee e dallo scorso anno ha ricevuto la certificazione di eTwinning School Molti docenti sono iscritti alla comunità, ed altri si sono aggiunti in occasione del momento di formazione, dove sono stati illustrate le potenzialità della piattaforma informatica per attivare dei progetti su temi che riguardano tematiche diversissime, ma sempre attuali e motivanti per gli studenti. Docenti ed alunni hanno l’opportunità di lavorare in un contesto sicuro e di essere sempre più aperti ad una dimensione europea dell’istruzione. Sono stati inoltre sottolineate le innumerevoli opportunità di sviluppo professionale messe a disposizione da eTwinning.

USIAMO LA SETE IN MANIERA INTELLIGENTE....

Con le nostre borracce termiche in alluminio realizzate in diversi colori, perseguiamo l’obbiettivo di ridurre il consumo della plastica. Abbiamo creato questi “termos” per sensibilizzare gli alunni e i genitori ad un utilizzo “alternativo” alla plastica che sta diventando un’emergenza nel nostro pianeta.

Possiamo dire che con la distribuzione dei nostri “termos- borracce” realizziamo tre obiettivi:

-          Sensibilizzate alla riduzione della plastica perseguendo una politica eco-sostenibile di rispetto dell’ambiente e dell’eco sistema;

-          Pubblicizzare la progettazione dell’istituto che nel precedente anno scolastico ha portato a conclusione 5 progetti europei “Pon” – Programma Operativo Nazionale del MIUR – con i relativi 21 moduli che hanno consentito agli alunni dell’istituto, dall’infanzia alla terza classe della scuola secondaria – di potenziare le competenze linguistiche, logico-matematiche, sociali ed imprenditoriali;

-          Ironizzare, con la creazione di uno slogan….”PER LA TUA SETE DI CONOSCENZA….IC “IL GUERCINO” !!

 

J

Ecco il servizio su TGR di RAI 3 dell'evento FARETE di Confindustria Emilia

Una nuova “compagna di studi” presso l’IC “Il Guercino” di Cento: Confindustria 

Una delegazione dell’Istituto Comprensivo “Il Guercini” di Cento composta da alunni della scuola primaria e secondaria, docenti e genitori ha accettato l’invito di Confindustria a recarsi presso il proprio stand allestito presso la Fiera di Bologna denominato FARETE.

Gli occhi degli alunni e degli accompagnatori si sono progressivamente illuminati nel vedere i progetti realizzati dagli alunni delle scuole superiori ad indirizzo tecnologico li presenti (tra le quali vi era anche una delegazione della scuola Taddia di Cento)  

L’interesse è aumentato quando un rappresentante di confindustria ha accompagnato la delegazione tra i vari stands degli espositori incontrando il robottino bianco e eco-batman con cui hanno interloquito ricevendo risposte appropriate e divertenti, visitando lo stand della Gelateria Carpeggiani dove hanno gustato anche un buon gelato, lo stand della Ferrari raccogliendo informazioni tecnologiche sulla produzione delle vetture sportive, quello dell’azienda che realizza impianti industriali di confezionamento dove hanno gustato popcorn di vari gusti ….e tanto altro ancora

Gli alunni, i genitori e gi accompagnatori hanno avuto la possibilità di avere un approccio con il mondo della tecnologia che ha suscitato curiosità ed interessi, emozioni e sorprese, sicuramente motivando allo studio delle materie scientifiche.

L’auspicio è quello che si possa coltivare questo interessante rapporto e collaborazione con Confindustria Emilia Romagna al fine di arricchire i nostri ragazzi di esperienze e stimoli ed avvicinarli a quello tecnologia sana e costruttiva che sicuramente caratterizzerà il loro futuro. Quest’anno l’IC “Il Guercino” inizierà la sperimentazione del progetto “Scuola e Territorio” finanziato da Confindustria e autorizzato dall’Ufficio Scolastico Emilia Romagna, già collaudato in diverse scuole della provincia di Bologna, Modena e Ferrara.

 

 

WELCOME BACK TO SCHOOL!!

CONSEGNA CERTIFICATI KET FOR SCHOOLS

 

Gli ex studenti delle classi terze che lo scorso anno hanno partecipato al potenziamento PON “COMPETENZE DI BASE” e che hanno conseguito la certificazione CAMBRIDGE KET for Schools, hanno ricevuto gli attestati dalla Dirigente Anna Tassinari. Alla presenza dei genitori, hanno accolto con grande soddisfazione il documento di certificazione delle competenze in lingua inglese, frutto di un impegno ed uno studio costanti. Il livello certificato è B1 e dimostra competenze avanzate rispetto al livello scolastico. Il percorso ha beneficiato di interventi di docenti dell’istituto e di docenti madrelingua.  Dopo questo riconoscimento, non ci resta che augurare ai nostri ormai ex alunni un percorso ricco di successi nei nuovi istituti scolastici di istruzione di secondo grado che li accoglieranno dal 16 settembre 2019. In bocca al lupo, ragazzi!!

PROGETTO CONFINDUSTRIA EMILIA

ANCHE L’ISTITUTO COMPRENSIVO “IL GUERCINO” PARTECIPA A “FareteScuola”

Il  5 settembre una delegazione di alunni e di genitori dell’IC “IL GUERCINO” di Cento sarà presente al Meeting Point delle imprese a Bologna. La Confindustria ha infatti invitato, tra gli altri, anche l’istituto centese al FareteScuola, la sezione dedicata alla collaborazione e al raccordo tra le imprese e le scuole. Farete scuola viene realizzata nell’ambito di Farete la grande vetrina delle produzioni, delle lavorazioni e dei servizi promossa da Confindustria Emilia Area Centro. Confindustria Emilia Area Centro, partner del “Il Guercino” in progetti di promozione della cultura tecnica e di nuove metodologie, accompagnerà i ragazzi con un pulman gratuito.

Il 4 e 5 settembre, saranno presenti  a Bologna seguenti stand

 

  • S. e. T. - Scuola e territorio: il progetto di Confindustria Emilia Area Centro, a cui l’IC “Il Guercino” parteciperà per il prossimo anno scolastico
  • IIS Francesco Alberghetti
  • IIS Aldini Valeriani Sirani
  • IIS Belluzzi Fioravanti
  • IIS Giordano Bruno
  • IIS Taddia
  • IIS Fermo Corni
  • IIS Leonardo Da Vinci
  • IIS Primo Levi
  • IIS Maria Montessori - Leonardo Da Vinci
  • Confindustria Emilia – Unimpiego.

Per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie dell’istituto la visita degli stand degli istituti superiori è un’occasione per iniziare il percorso formativo e orientativo verso la scelta, sempre più complessa, dell’istituto per il proprio futuro.

 

 

ORGANIZZAZIONE ORARIA 2019-20

 

CARDUCCI”

 

 

CLASSE

ORARIO

GIORNO

I E  

8.20 – 12.40

MARTEDI', GIOVEDI', VENERDI'

 

8.20 – 16.20

LUNEDÌ, MERCOLEDì

I C

8.20 – 16.20

DA LUNEDI A VENERDI

 

 

 

II E  II F

8.20 – 12.40

LUNEDI', MERCOLEDI', VENERDI'

 

8.20 – 16.20

MARTEDI', GIOVEDI'

II C

8.20 – 16.20

DA LUNEDI A VENERDI

 

 

 

III E   III F

8.20 – 12.40

MARTEDI, GIOVEDI, VENERDI

 

8.20 – 16.20

LUNEDI, MERCOLEDI

 

 

 

IV E IV F

8.20 – 12.40

MARTEDI', GIOVEDI', VENERDI'

 

8.20 – 16.20

LUNEDÌ, MERCOLEDì

 

 

 

V E V F

8.20 – 12.40

LUNEDI', MERCOLEDI', VENERDI'

 

8.20 – 16.20

MARTEDI', GIOVEDI'

 

 

 

IL GUERCINO” PRIMARIA

 

 

TUTTE LE CLASSI

8.20 – 16.20

DA LUNEDI A VENERDI

 

 

 

IL GUERCINO” SECONDARIA

8.10 – 13.10

TUTTI I GIORNI, SABATO INCL.

TEMPO PROLUNGATO II F III F

8.10 – 13.10

 

LUNEDI,MARTEDI, MERCOLEDI, GIOVEDI, VENERDI– SABATO A CASA

 

13.10 – 14.00

PAUSA PRANZO - MENSA

 

14.00 – 16.00

LUNEDI,MARTEDI, MERCOLEDI E GIOVEDI

TEMPO PROLUNGATO POTENZIATO I F

8.10 – 13.10

TUTTI I GIORNI, SABATO A CASA

 

13.10 – 14.00

PAUSA PRANZO - MENSA

 

14.00 – 16.00

LUNEDI, MARTEDI, MERCOLEDI, GIOVEDI, VENERDI

 

 

 

SCUOLA INFANZIA “ALIGHIERI

SCUOLA INFANZIA “PACINOTTI”

8.00 – 16.30

DA LUNEDI A VENERDI

 


LIBRI DI TESTO - SCUOLA SECONDARIA 2019-20

LIBRI DI TESTO SECONDARIA A.S. 2019-2020
Documento Adobe Acrobat 9.0 MB

PRIVACY - informative e incarichi ex art.13 Dlgs 196/2003 e Reg.Eu 2016/679

Si comunica che sul sito della Scuola, nella sezione “Privacy”, è stata pubblicata la documentazione in oggetto, in ottemperanza a quanto previsto dal Regolamento Europeo n.679/2016. 

 

Si ricorda che gli obblighi di pubblicazione della documentazione sopra citata, aventi effetto di pubblicità legale, si intendono assolti con la pubblicazione, da parte di questa amministrazione, nel proprio sito informatico, nella sezione dedicata 'Privacy'.

UN IMPORTANTE RICONOSCIMENTO DALL'UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE

Apprezzamento I.C. n. 1 Cento (1).pdf
Documento Adobe Acrobat 205.3 KB