IL GUERCINO

Menù Principale

Organigramma

Dirigenza

DSGA

U.R.P.

Amministrazione trasparente

Documenti

Regolamento d'Istituto, regolamenti vari e disposizioni

Privacy Policy

Iscrizioni

Attività dell'Istituto 2017/18

Plessi

** Comitato Genitori **

Materiali

I blog delle nostre discipline

Attività dell'Istituto 2014-15

I LABORATORI DEL FARE - LUGLIO 2015

Ecco un'anteprima dei lavori eseguito dagli alunni della scuola primaria e secondaria durante un progetto di intercultura e peer education che li ha visti impegnati in giugno-luglio.

L' ESTATE DEL PROGETTO INTERCULTURA

All' Istituto Comprensivo "Il Guercino" le attività non sono certamente andate in vacanze il 6 giugno! Un gruppo nutrito di bambini e ragazzi delle scuole primaria e secondaria infatti ha continuato a frequentare la propria scuola nei mesi di giugno e luglio, partecipando alle attività estive  che, per la prima volta, dalla nascita dell' Istituto Comprensivo, si sono realizzate al termine delle lezioni scolastiche.

Tali attività, rientranti nel progetto Intercultura della scuola, si sono articolate in sei incontri e hanno avuto, come punto di forza, proprio il... MULTI:

multi- CULTURALITÀ: i gruppi erano formati da alunni italofoni e non italofoni, di origine pachistana, cinese, indiana, albanese, marocchina,...;

multi- ETÀ: si sono incontrati alunni di diverse età: il gruppo Rosso era formato da bambini di prima, seconda e terza classe della scuola primaria; il gruppo Verde da quelli di quarta e quinta primaria e il gruppo Blu dai ragazzi di quinta primaria e prima e seconda della secondaria;

multi- ATTIVITÀ: le attività proposte sono state sia di tipo linguistico, con un approfondimento della conoscenza della lingua italiana, che di tipo laboratoriale, con la realizzazione di manufatti in cartapesta;

multi- DOCENTI: ogni gruppo è stato guidato da  una maestra della scuola primaria o da un insegnante della secondaria che hanno visto come "erano" e come "diventano" i loro studenti! Le attività di laboratorio  artistico sono state invece coordinate dalla prof.ssa Caterina Ghisellini.

Insomma, una vera cooperazione da tanti punti di vista, che ha portato al raggiungimento di importanti obiettivi:

·                     migliorare la conoscenza e l'uso della lingua italiana;

·                     far interagire bambini e ragazzi attraverso lo stare insieme, la condivisione di un progetto, la valorizzazione delle lingue e degli idiomi;

·                     creare spazi dedicati allo scambio, al confronto e all'incontro tra diversità individuali e culturali;

·                     realizzare attività nelle quali alunni e docenti dei diversi ordini di scuola hanno potuto interagire.

Con le foto seguenti si può seguire il lavoro di ogni gruppo.

Il Gruppo Rosso (1°-2°- 3° primaria), guidato da Marina Tinti e Silvia Marchesini, ha realizzato il proprio Alfabeto delle Emozioni, un dialogo tra situazioni, colori, espressioni che accomunano tutti gli esseri viventi. Dal punto di vista laboratoriale, i bimbi si sono divertiti a progettare, e poi a realizzare, un simpatico burattino in cartapesta e sfoffa,... un amico da portare in vacanza!

 

Il Gruppo Verde ( 4°-5° primaria), con Maria Pellecchia ed Eleonora Melloni, si è ispirato alla lettura  del  racconto  “ La scatola  dei  ricordi ”  di  Tina  Panetta (ilmiolibro.it), per  "giocare" con la lingua italiana e realizzare una  scatola personalizzata con la cartapesta per  la  raccolta  di  oggetti  significativi  ed  evocativi che ripercorrono la loro storia personale.

 

Il Gruppo Blu (5° primaria- 1° e 2° secondaria), seguiti da Vanessa Rossetti e Massimo Neri, si è divertito "sporcandosi le mani" per realizzare dei vivaci pannelli in legno che troverete negli atri dell' Istituto. Queste opere vi parleranno di matematica, di storia, di Paesi come Pakistan, Spagna e Cina, oltre che di cinema e di storia dell'universo. A conclusione dei laboratori, gli alunni hanno potuto portare a casa un proprio prodotto in ricordo di questa ricca esperienza. I pannelli invece decoreranno l’atrio della scuola.

 

Con l'auspicio di poter ripetere questa interessante esperienza anche l'anno prossimo, si ringraziano i colleghi che hanno realizzato le attività e la docente di artistica prof. Caterina Ghisellini che ha seguito la realizzazione degli oggetti in cartapesta.

BUONE VACANZE!!!(prof. Silvia Marchesini, coordinatrice del progetto)

CONCLUSO IL CORSO DI FORMAZIONE "MOTIVAZIONE ALLA LETTURA"

CONCLUSO IL CORSO DI FORMAZIONE "MOTIVAZIONE ALLA LETTURA"

Si è concluso il 31 marzo 2015 il corso “Motivazione alla Lettura” realizzato grazie all’impegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento. L’ultimo intervento della prof.ssa Bellatalla, docente universitaria  Università di Ferrara, ha concluso il percorso iniziato in febbraio con una mission che la scuola non può dimenticare: se è vero che l’italiano è un popolo che non legge, un popolo in cui la cultura non è più considerata un valore, sta alla scuola pubblica il rilanciare la lettura come competenza essenziale per un inserimento sociale e per un percorso che deve dare pari opportunità a tutti.

Ricco ed impegnativo è stato il percorso durato due mesi, con un appuntamento settimanale, il martedi, che ha visto la presenza di relatori di alta formazione e qualità; cosi si è potuto spaziare dalla genesi della creazione letteraria, all’importanza dell’illustrazione e della creatività, alla pedagogia della lettura e alle competenze insite nelle Nuove Indicazioni Ministeriali del 2012, oggetto di studio nelle scuole di tutta Italia. Sempre alta la partecipazione di docenti e bibliotecari provenienti dalla provincia di Ferrara, Bologna e Modena nella sala conferenze del nostro istituto.

Di particolare importanza anche la tavola rotonda organizzata sempre dalla Fondazione all’interno della Fiera del Libro di Bologna il 30 marzo. L’incontro si è svolto nello spazio della Fiera “Caffè degli Autori” ed è stato occasione per presentare la 36^ edizione del Premio Letteratura Infanzia. All’evento erano presenti Salvatore Amelio (Fondazione Cassa Risparmio Cento), Manuela Gallerani  (Università di Bologna), Donatella Trotta (giornalista “Il Mattino” di Napoli), Paola Rubbi (giornalista Rai-TV), Livio Sossi (Università di Udine) e Anna Tassinari (Dirigente Scolastico). Manuela Gallerani ha spiegato le motivazioni con cui la giuria tecnica (rappresentata dai presenti alla tavola rotonda) ha scelto i libri da proporre alle scuole, giurie popolari che sceglieranno i vincitori. Di particolare rilievo il fatto che quest’anno siano stato scelti libri originali, su cui riflettere per capire. Anna Tassinari ha ricordato l’importanza del premio per le scuole, in quanto permette un approccio aggiornato alla lettura e l’arricchimento, anno dopo anno, delle biblioteche scolastiche. La disponibilità di novità editoriali stimola i ragazzi. La Fondazione, oltre al premio e al corso di formazione, offre alle scuole di Cento anche la possibilità di realizzare laboratori legati alla lettura dei libri (di scrittura creativa all’IC 3 di Renazzo e di cartapesta all’IC 2 di Cento). Tuttavia la lettura dei libri rimane uno stimolo importante per i ragazzi. Divertente per esempio l’esperienza riportata dalla classe 1 C del prof. Mosca del nostro istituto dove i ragazzi, spontaneamente, terminata la lettura del libro……hanno voluto cimentarsi anche loro nel genere letterario del “divertissement”. Ecco il risultato:

 

FILETTO DI TONNO

occorrente : tuta da sub, fischietto, palla da calcio
tempo . un'ora
difficoltà - utopia
ricetta
Recati nell'Oceano Pacifico perchè è l'unico degli oceani, come dice il nome, che non è in guerra. Una volta arrivato, indossa la tua tuta da sub e quando hai trovato un branco di tonni, con il fischietto, falli dividere in due file e organizza una bella partita di calcio.
Attenzione: i tonni non sono buoni calciatori, quindi più che fila, sarà una filetta di tonni, anzi, un filetto di tonno

 

Non ci resta quindi che ringraziare la Fondazione per l’opportunità che dà alle scuole e il prof. Amelio per l’impegno e la passione che dedica a questo importante progetto importante per le scuole e per Cento.

                                                                     (4 aprile 2015, Anna Tassinari)


PROGETTO GENITORI

Leggi l'articolo di Area Centese

http://www.areacentese.com/?p=10286#more-10286

LA SCUOLA E I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

L’ Istituto Comprensivo 1“Il Guercino” propone anche quest’anno il progetto "Una scuola per tutti... Tutti per la scuola", promosso dal Centro Territoriale di Supporto di Ferrara. L’obiettivo di questa iniziativa è l'individuazione precoce delle difficoltà inerenti l'apprendimento della lettura e della scrittura. All’interno della scuola si è costituito un gruppo di docenti che, in periodi prefissati dell’anno scolastico, somministreranno delle prove standardizzate a tutti gli alunni frequentanti le classi prime e seconde nei plessi della scuola primaria dell'Istituto.

I risultati delle prove saranno tabulati dal  team docente della scuola, utilizzati dalla scuola per prevedere percorsi di supporto agli alunni  e trasmessi in forma assolutamente anonima alla Commissione Tecnica del Progetto, quali dati integranti un'indagine statistica a livello provinciale volta alla valutazione della validità e dell'efficacia di tali strumenti di osservazione preventiva nella scuola primaria.

Il  Progetto è coerente con le  disposizioni normative in materia (legge n. 170/2010 e decreto Muir n. 5669/2011) e ha fini di natura prettamente educativa; è infatti funzionale al monitoraggio delle difficoltà eventualmente rilevate e all'intervento didattico di recupero o potenziamento.

La scuola primaria del nostro istituto inoltre ha costituito una rete con la scuola primaria di Sant’Agostino costituendo un gruppo di lavoro tra docenti di Dosso, San Carlo e Cento in cui, seguendo le attività di potenziamento/rafforzamento elaborate dal CTS di Ferrara in collaborazione con l’equipe del Dott. Stoppa verranno elaborate micro sperimentazioni da condividere nelle classi. Il gruppo è coordinato dalle docenti di San Carlo e Dosso.

La scuola propone inoltre un progetto pilota che si sta realizzando presso la scuola secondaria “Il Guercino” sugli stili di apprendimento. Tale percorso è dedicato a tutti gli studenti in quanto ogni individuo ha un proprio stile di apprendimento e individuare quale è il proprio è un valido aiuto per acquisire un metodo di studio proficuo. Con tale sperimentazione si promuove l’autonomia, la partecipazione e l’integrazione di persone con disturbi specifici di apprendimento (dislessia, disortografia, disgrafia e discalculia) attraverso l’uso delle tecnologie informatiche nell’educazione, di metodologie didattiche attive e partecipative e di strategie psico-educative al fine di favorire il benessere scolastico e la qualità di vita di tutti gli studenti. Per poter promuovere l’apprendimento nella modalità più efficace, l’insegnante dovrebbe partire dalla conoscenza e dall’esplorazione degli stili cognitivi e delle modalità di apprendimento nonché delle preferenze di stile dei propri alunni. In questo modo, l’allievo ha un ruolo attivo e l’apprendimento è inserito in un contesto di relazione continua insegnamento/apprendimento. La costruzione condivisa delle conoscenze permette agli allievi di essere consapevoli delle proprie modalità cognitive e di apprendimento e agli insegnanti di valorizzare le differenze. Questo è un motivo per cui l’aula diventa un laboratorio dove utilizzare vari strumenti, dalla Lim, al tablet, al computer con determinati programmi senza tralasciare carta e penna. Per realizzare questo laboratorio, la scuola ha avuto un contributo da COOP ADRIATICA di Cento che si ringrazia.

 La sperimentazione si concluderà il 14 aprile 2015 con un incontro per i genitori “Gli stili di apprendimento” tenuto dal prof. Cafaro dell’Associazione “Oltremodo” di Bologna, specializzata nelle problematiche degli alunni con disturbi specifici di apprendimento. Tale incontro, che avrà luogo dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso la Scuola Secondaria di I grado “Il Guercino”, Via Alighieri, 6, Cento, è rivolto a tutti i genitori per essere consapevoli della diversità degli stipi di apprendimento e della facilitazione nello studio una volta individuato il/i proprio/i stile/i di apprendimento.  Anna Tassinari - Marzo 2015

LA SOLIDARIETA' E' DI CASA ALL'ISTITUTO COMPRENSIVO UNO!!

                                       L'ISTITUTO COMPRENSIVO UNO

                                      NON SI DIMENTICA DI NESSUNO!

 

Grande gara di solidarietà all'interno delle nostre scuole dove sono stati raccolti 543,4 kg di cibo per le famiglie in difficoltà del nostro territorio (ben 4000 famiglia residenti nella nostra provincia) grazie all'iniziativa promossa da Agire Sociale, centro servizi per il volontariato di Ferrara. Ringraziamo le famiglie, gli alunni, i docenti e il personale ata che hanno contribuito a questa gara di solidarietà.

2015_Raccolta_Scuole.pdf
Documento Adobe Acrobat 141.7 KB

La solidarietà continua il 9 maggio 2015 alla festa del volontariato!!

ANCHE L'ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 "IL GUERCINO" PARTECIPERA' CON ALCUNE CLASSI DELLA SCUOLA PRIMARIA "CARDUCCI" E "IL GUERCINO" E DELLA SCUOLA SECONDARIA "IL GUERCINO" AL TRADIZIONALE APPINTAMENTO DEL "MERCATINO DELLA COPERTA". L'INCASSO DEI BANCHETTI ANDRA' CONDIVISO TRA L'ISTITUTO ED ASSOCIAZIONI VOLONTARIE DEL TERRITORIO. COME SI VEDE DAL VOLANTINO ALLEGATO, QUEST'ANNO  ANCHE IL COMITATO DEI GENITORI DEL NOSTRO ISTITUTO PARTECIPERA' CON LA REALIZZAZIONE DI UN FLASH MOB ALLE ORE 16.00 A TESTIMONIANZA DELLA VOLONTA' DEI GENITORI DI ESSERE ACCANTO ALLA SCUOLA. UN RINGRAZIAMENTO PARTICOLARE A MONICA E MILENA. 

Ringraziamenti COMITATO GENITORI IC1 x M
Documento Adobe Acrobat 30.2 KB

I NOSTRI PRODOTTI

TUTTI A LEZIONE DI ASTRONOMIA...E NON SOLO !

EVENTO ECCEZIONALE oggi presso l'Istituto Comprensivo 1 - la maggior parte delle classi della scuola secondaria e della scuola primaria, sia "Il Guercino" che "Carducci" ha potuto ammirare oggi l'eclissi parziale, grazie alla disponibilità dell'Associazione Astrofili Centesi che oggi, proprio in occasione di questo evento eccezionale, ha aperto l'osservatorio situato nell'area cortiliva del plesso "Il Guercino". Numerosi i partecipanti all'evento patrocinato dal Comune di Cento. I nostri ragazzi hanno avuto a disposizione un telescopio per ammirare un cielo speciale. Alcuni di loro erano provvisti di appositi occhialini e i più previdenti si sono portati il casco da saldatore da casa!

 

 Tutti hanno comunque potuto ammirare, in assoluta sicurezza, un fenomeno che si ripeterà solo il 20 marzo del 2034 e poi nel 2052 e nel 2072. Saremo tutti pronti per la prossima osservazione!!

 

 

Grazie al maestro Paquale Carvello per le bellissime foto

L'esperienza non è stata solo scientifica, ma ha fornito un'occasione di stimolo alla creatività dei ragazzi. Dai bambini delle "Carducci" un'osservazione non solo al telescopio, ma anche in poesia! 

20 marzo 2015-03-20

SOLUNA   (eclissi)

 

Solo sole   palla di fuoco

luna su sole   bacio d’argento

sole indifeso,

luna guerriera.

Cala sipario ,  disco di luna

falce di sole,  d’ombra vestito.

Soluna   che   oscura

ora, solo la luna

e il sole, uno spicchio.

Poi luna saluta

finita luna mangiasole

ritorna

solo sole   palla di fuoco.

 

 

I bambini e le bambine di Terza E /Terza F

con la maestra Monica,

scuola “Carducci”

 

ALBUM FOTOGRAFICO DELLA MATTINATA OFFERTOCI DALL'ASSOCIAZIONE ASTROFILI DI CENTO - ALLA MATTINATA HANNO PARTECIPATO DIVERSE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI FERRARA E DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA CHE HANNO POTUTO APPREZZARE L'OSSERVATORIO DEL COMUNE DI CENTO E....IL NOSTRO GIARDINO!

I  SAPORI  DELLA  LEGALITA’


Mercoledì 18 e giovedì 19 marzo, in occasione della XX Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie (21 marzo), la GEMOS ristorazioneservirà, nelle scuole del territorio, un pasto speciale realizzato con i prodotti di Libera Terra, il marchio che contraddistingue la produzione delle cooperative sociali che gestiscono e curano i terreni confiscati alle organizzazioni mafiose.


L’iniziativa è promossa dal Comune di Cento ed ha lo scopo, attraverso la consumazione di un buon pranzetto, di nutrire non solo il corpo, ma soprattutto le coscienze e dire insieme che  legalità e onestà sono beni collettivi che ognuno di noi deve impegnarsi a salvaguardare e promuovere.


Davvero squisite le caserecce con pomodorini e basilico, le patate arrosto e l’inimitabile mozzarella di bufala!

(M. Ravasini)

VOLI.... AMO....A SCUOLA


Un insolito sabato mattina al IC1 di Cento oggi 27 febbraio 2015.

All'insaputa di tutti gli studenti, si è presentato nell’aula-laboratorio di musica, il secondo classificato a "THE VOICE"  Giacomo Voli che ha allietato la mattinata scolastica,intervenendo nella classe I°C durante l'ora di musica del prof. Lodi.

Una lezione insolita, dove Giacomo ha parlato del canto e dell'impostazione della voce, ha suonato il pianoforte,e insieme agli alunni, in coro,  ha eseguito dei brani. Molti alunni sono intervenuti porgendogli domande sulla sua esperienza a "THE VOICE" e sulla sua abilità nel creare brani propri.

Giacomo molto tranquillamente ha risposto, dando anche consigli su eventuali corsi di canto da eseguire non prima di una certa età per evitare di modificare le abilità canore prima che siano definitive.


E' superfluo dire che l'entusiasmo degli alunni era alle stelle e piano piano, nell'istituto è girata la voce della sua presenza, e molti alunni si sono adoperati per chiedergli l'autografo.

Giacomo  prima di salutarci, ha espresso il desiderio di riuscire a realizzare  un progetto per le scuole,sull'insegnamento del canto e della musica..........

Chissà.............................................magari il nostro istituto potrà aggiungere un nuovo insegnante  nel gruppo dei ragazzi che insegnano canto e strumento nei laboratori pomeridiani!!!!!!

 

GIORGIA CENACCHI III A

CONDIVIDERE E' PIU' CHE UN CLICK - PROGETTO INTERCULTURA

 CONFERENZA CON  RIBKA SIBHATO - 30 gennaio 2015 -

 

La mattinata scolastica di oggi, 30 gennaio 2015, si è aperta all'insegna della interculturalità: presso il nostro Istituto Comprensivo si è infatti tenuto l'incontro tra la scrittrice eritrea Ribka Sibhatu e gli studenti di alcune classi della scuola secondaria. Il momento di ascolto-confronto sul tema "Culture differenti: scontro o incontro?" rientra nel Progetto Intercultura dell'Istituto ed ha avuto lo scopo di riflettere insieme alla scrittrice, agli studenti e ai docenti sulle possibili strade che si possono percorrere di fronte alla coesistenza di culture differenti: la strada dello scontro, dove purtroppo sembrano condurre i recenti fatti di cronaca, o quella dell'incontro e della condivisione.

La nostra ospite Ribka, che già negli anni passati è stata presente nel nostro istituto con un incontro sia nella scuola primaria che secondaria,  è nata ad Asmara, in Eritrea ed ha un passato che la vede in carcere, già da giovanissima, sotto il regime di Menghista Salemariam, poi costretta all'esilio lontano dalla sua amata famiglia, rimasta in patria. Attualmente vive a Roma e lavora presso l' Università La Sapienza, come ricercatrice e  studiosa di poetica orale dell'Eritrea.

Ribka  ha condotto i ragazzi ad una riflessione sui fatti di Parigi, interrogandoli sul significato  di parole come "integralista", "satira", "problema immigrazione" e cercando di fare  chiarezza sui protagonisti di tali avvenimenti e sulle possibili motivazioni. E' stato naturale giungere alla conclusione che per interpretare il mondo attuale senza inganni e per non identificare le cause dell'odio in facili motivazioni, occorre conoscere, leggere, studiare e imparare più lingue per poter confrontare tra loro i diversi punti di vista: questo è un consiglio importante che Ribka ha lasciato agli studenti, per non cadere mai nel tranello della disinformazione.

Recitando una poesia da lei composta, la scrittrice ha poi ripercorso i fatti della notte del 3 ottobre 2013 quando al largo di Lampedusa è avvenuto il naufragio di un'imbarcazione che trasportava migranti in gran parte di origine eritrea  e deceduti nella tragedia. Ribka  ha guidato gli alunni nella riflessione sui motivi che spingono le persone ad abbandonare il luogo di origine,  partendo dall'analisi della situazione politica che sta vivendo il popolo eritreo e definendo quella di Lampedusa "una delle  tante" tragedie di un Paese privo di una costituzione, di università e dove i giovani sono costretti al servizio militare a vita.

Ribka Sibhatu ha lasciato agli studenti un importante suggerimento: "prendete la scuola seriamente" in quanto luogo in cui ci si arricchisce dalla diversità, si impara il valore dei diritti umani, che debbono essere garantiti a tutti, comprese le minoranze, luogo dove si assapora la democrazia nella possibilità stessa di  esprimere la propria opinione.

A conclusione di questa settimana, che ha visto la commemorazione della Giornata della Memoria, Ribka ha infine esortato gli alunni ad essere responsabili di un mondo di pace costruito da chi ci ha liberato dalle dittature. 

Un ringraziamento alle insegnanti Vanessa Rossetti e Stefania Sandri che hanno reso possibile avere con noi un’ospite di tale portata.

 

                                                                                                                                                                            Silvia Marchesini

L'iniziativa fa parte dei un progetto più ampio che prevedere varie fasi. L'incontro è stato replicato per gli alunni della scuola secobdaria di I grado, per gli alunni della scuola primaria "Il Guercino" e della scuola primaria "Carducci"

 

 

LA NOSTRA GIORNATA DELLA MEMORIA - 26 GENNAIO 2015

Grande commozione oggi all' incontro con Adelmo Franceschini e Armando Gasiani, organizzato dall' istituto comprensivo 1 di Cento in occasione della giornata della memoria.  La giornata si è aperta con le parole della dirigente Anna Tassinari, che ha creduto fortemente nell' opportunità di incontro tra i suoi studenti e questi testimoni speciali del periodo buio dei campi di concentramento. Hanno proseguito la presentazione l'assessore Maria Rolfini del comune di Cento e il dirigente scolastico Mauro Borsarini che ha moderato l'incontro con questi libri viventi, suoi cari amici. Il pubblico numerosissimo di studenti dell' IC1, cui si sono aggiunti studenti dell' IC2, IC3, IC4, ha accolto con molto calore e partecipazione commossa il racconto di Franceschini e Gasiani, delle privazioni subite e delle ferite vive della storia nelle loro anime. Alcuni studenti delle classi terze medie hanno intervistato Gasiani in quanto la lettura del suo libro ' Finché avrò voce', affrontata in classe con i docenti, aveva suscitato molte curiosità. Ne è nato uno scambio molto vivo e caldo, e la promessa di non spezzare il filo della memoria, perché tutto non sia stato vano e perché le nuove generazioni non dimentichino. Hanno concluso l'incontro la riflessione degli alunni, letta ai due eroi della nostra giornata, e la lettura del giuramento di Mauthausen che contiene semi di speranza, di fratellanza, di pace.

(prof.ssa Beatrice Gallerani)

Riflessioni del nostro alunno Davide Gaudino della classe III A sulla mattinata:

GAUDINO.pdf
Documento Adobe Acrobat 177.7 KB

Per la giornata, sono state inoltre  organizzate altre attività, come la visione di film sul tema; alcune classi si sono recate al Don Zucchini ad assistere alla proiezione del famosissimo film "La ladra di libri" 


Leggi le notizie sul sito del Comune di Cento:

http://www.comune.cento.fe.it/primopiano/pagina1692.html

 

- in taccuino centese

http://taccuinocentese.it/eventi/la-memoria-e-viva-nella-mente-dei-giusti/

 

il giornale online del comune di Ferrara occhiaperti.net

 http://www.occhiaperti.net/428/libri-viventi-ripercorrono-la-deportazione-degli-italiani


PER NON DIMENTICARE L'OLOCAUSTO E TUTTI QUELLI CHE HANNO SUBITO LA DEPORTAZIONE, LA PRIGIONIA, LA MORTE; PER COLORO CHE ANCHE IN CAMPI E SCHIERAMENTI DIVERSI SI SONO OPPOSTI AL PROGETTO DELLO STERMINIO E CHE HANNO CONTRIBUITO A SALVARE LA VITA AD ALTRI

 

"COLORO CHE NON HANNO LA MEMORIA DEL PASSATO, SONO CONDANNATI A RIPETERLO"

 

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 "IL GUERCINO" IN COLLABORAZIONE CON cOMUNE DI CENTO E ANPI  

 

          P R E S E N T A

 

  26 GENNAIO 2015 PRESSO LA PANDURERA DI CENTO                                 ore 9,30

    LA NOSTRA GIORNATA DELLA MEMORIA

 

La scuola, insieme ai superstiti e ai propri ragazzi, vuole testimoniare la necessità di non dimenticare e l’importanza dell’ impegno affinché certe nefandezze non si ripetano.

RACCONTANO LA LORO STORIA:

-         ADELMO FRANCESCHINI, classe 1924 , catturato dalla Wehrmacht ( forze armate tedesche), viene  deportato in Germania dopo l’8 settembre 1943 e internato in un campo tedesco di raccolta per militari italiani. Al rifiuto di aderire alla Repubblica di Salò, viene deportato  nel campo di concentramento a Barsdof dove resterà per 24 mesi.

-          ARMANDO GASIANI, classe 1927, contadino e partigiano bolognese, viene deportato a Mauthausen a 17 anni con il fratello Serafino che muore in prigionia. Armando viene liberato il 5 maggio del 1945 e cerca di dimenticare il suo passato che riaffiora alla visione del film “La vita è bella” di Benigni.

La sua storia è raccontata nel libro di A. De Lisi “Nessuno mai ci chiese:la vita del partigiano Armando Gasiani deportato a Mauthausen” .

 

Saranno presenti gli alunni delle classi V e delle classi I  II III del nostro istituto.

 

Sono invitate alcune classi degli altri comprensivi del Comune di Cento 

LOCANDINA BUONA .pdf
Documento Adobe Acrobat 791.2 KB
pieghevole.pdf
Documento Adobe Acrobat 506.8 KB

CITTADINANZA E COSTITUZIONE

Tanti i progetti didattici che quest’anno coinvolgeranno gli alunni della Secondaria di primo grado “Il Guercino” del nostro Istituto Comprensivo sul versante della “cittadinanza attiva”. I nostri ragazzi hanno già partecipato o parteciperanno a diverse iniziative che li vedranno destinatari o protagonisti in molteplici campi. Ma andiamo con ordine.

Il 20 novembre, in occasione del 25° anniversario della firma della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (Convention on the Rights of the Child), nove studenti della nostra scuola hanno preso parte alla cerimonia d’insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze (CCRR), nel corso della quale sono stati ufficialmente nominati consiglieri dal primo cittadino di Cento, Piero Lodi, nella prestigiosa cornice di Casa Pannini, alla presenza di importanti autorità istituzionali: Maria Rolfini, Assessora all'Istruzione pubblica, il Presidente del Consiglio Comunale, Vasco Fortini e il segretario comunale Margherita Clemente. È, questo, un punto di arrivo e –a un tempo– il nastro di partenza di un progetto fortemente voluto dal Comune di Cento, che ha subito trovato la sponda dei quattro Istituti Comprensivi del territorio centese e che ha interessato non solo i ragazzi di prima e seconda media, ma anche le quinte elementari. I quarantotto consiglieri, democraticamente eletti dai loro compagni di classe al termine di una vera e propria campagna elettorale con tanto di programma, saranno ora “traghettati” nell’adempimento dei loro imminenti incarichi dagli educatori dell’Associazione Ferfilò (Alice Tassinari, Giulia Ginesi, Alessandro Soriani ed Edoardo Accorsi) e saranno coadiuvati dalla loro “squadra”, formata dai candidati non eletti della loro classe. Divisi in commissioni che affronteranno vari temi (l’ambiente, l’arte e la cultura, i diritti, l’informazione), i quarantotto avranno il compito di confrontarsi e discutere per elaborare, in maniera condivisa, una serie di consigli e proposte realizzabili che saranno vagliate dal Sindaco e dalla Giunta comunale. Due le finalità: in primis dare voce ai bambini e ai ragazzi anche in ambito politico, in armonia con i principi sanciti dalla Convenzione ONU del 1989 poc’anzi ricordata (specialmente gli artt. 3 e 12); secondariamente (last but not least) aiutare gli amministratori locali a prendere decisioni valide e vincenti, nel pieno rispetto degli interessi della collettività.

Ma quella del CCRR non è la sola proposta di Educazione Civica pensata per gli allievi del “Guercino” per l’a.s. 2014/2015. Si è da poco concluso, infatti, un ciclo di incontri sul tema della conoscenza della Costituzione italiana, testo “sacro” con il quale ogni cittadino dovrebbe avere dimestichezza e familiarità. Grazie alla preziosa collaborazione con l’Associazione per la Pace nel Centopievese (in particolare, nella figura di Franco Borghi), la nostra scuola ha avuto l’opportunità di aderire al progetto formativo “Testimonianze di pace, Costituzione e tutela ambientale”, giunto alla IX edizione. La Dott.ssa Chiara Bergonzini, dell’Università degli Studi di Ferrara, ha illustrato alle classi terze la storia della nostra Carta costituzionale, la sua struttura, i suoi principi fondamentali, che sono alla base del nostro vivere civile, rispondendo a molte curiosità e domande e mettendo in evidenza come la scarsa conoscenza della Costituzione da parte dei giovani studenti –ma anche di noi adulti– sia una grave lacuna civica.

Sempre le terze saranno impegnate nel progetto “100 passi verso il 21 marzo - la scuola adotta una vittima di mafia”, promosso da Libera (presidio “Barbara, Giuseppe e Salvatore Asta) in collaborazione con il Comune di Cento. Il progetto mira a coinvolgere gli studenti a conoscere, attraverso un percorso di ricerca, la storia delle vittime di mafia come esempi concreti di cittadini attivi e responsabili. La finalità principale, quindi, è quella di far sapere cos’è la mafia, come agisce e di sviluppare un senso critico che si opponga al prevalere di una cultura mafiosa, attraverso le storie di vita di tante persone che a quel modo di pensare hanno detto “no” con coraggio e con grande senso di giustizia. Le modalità operative potranno essere le più svariate, dalla “adozione” di una vittima di mafia ricostruendo i momenti salienti della sua vita all’incontro con un suo familiare, dalla realizzazione di materiali come striscioni, magliette, cartelloni etc. alla realizzazione di una mostra cittadina o scolastica, fino all’auspicabile partecipazione di alcune classi alla “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie” che si terrà il 21 marzo a Bologna in piazza 8 Agosto.

Le prime e le seconde classi della scuola secondaria, invece, saranno impegnate sul fronte dell’alimentazione responsabile e della solidarietà con l’iniziativa Spesa a scuola, che prevede incontri con esperti sul tema e la raccolta per il banco alimentare. 

A tutte le classi è dedicato, poi, il progetto Tabula plena, organizzato dall’Associazione Culturale Ferfilò, che ha proposto e sta proponendo ai nostri alunni dei percorsi laboratoriali. Ogni laboratorio tratta una delle otto competenze chiave riconosciute dall’Unione Europea con un approccio di educazione non formale, che spaziano dai linguaggi non verbali al cooperative learning (comunicare in lingua madre; comunicare in lingua straniera; competenze di base matematiche, scientifiche e tecnologiche; competenze digitali; competenze interpersonali, interculturali e sociali; imprenditorialità; espressione culturale; imparare ad imparare).

Tutti i progetti proposti e seguiti nel corso di questo anno scolastico puntano, da un lato, a sensibilizzare i ragazzi su temi importanti quali la lotta a tutte le mafie, la solidarietà, la convivenza civile e la collaborazione; dall’altro, si prefiggono un duplice fine: far conoscere la Costituzione e i suoi principi fondamentali e rendere gli alunni parte attiva nel processo democratico e attori in prima persona della scena politica. Entrambi gli aspetti –riteniamo– sono due facce inscindibili della stessa medaglia. Prof. Filippo Tedeschi

 



INCONTRI SCUOLA - FAMIGLIA

 

22 novembre 2014


E'stato presentato ai genitori rappresentanti di classe il progetto Scuola e Famiglia al suo secondo anno, ancora più ricco e ampio rispetto alla prima edizione. Quest'anno due saranno i percorsi; il primo percorso di cittadinanza attiva è finalizzato a consolidare una coscienza democratica basata sullo sviluppo della responsabilità sociale. In questo step l'attività istituzionale della scuola sarà rinforzata da altre istituzioni presenti nel territorio.

Un nuovo percorso sarà indirizzato allo star bene a scuola; esperti che presenteranno i loro interventi in attività con i ragazzi, negli incontri con i genitori forniranno guide di rinforzo per accompagnarli ad una crescita sana e consapevole. Gli incontri, rivolti a tutti i genitori degli alunni frequentanti il nostro istituto, si terranno presso la sede della Scuola Secondaria "Il Guercino" in via Alighieri 6, Cento dalle ore 17.30 alle ore 19.30 come da calendario.

LEGGI IL PROGETTO COMPLETO

PROGETTO GENITORI.pdf
Documento Adobe Acrobat 186.7 KB

CONSIGLIO COMUNALE RAGAZZI

Nella giornata dei diritti dell'infanzia si insedia a Cento il  C.C.R.R. 


Il 20 Novembre 2014 rimarrà una data memorabile per il nostro Comune; infatti presso Casa Pannini, sede del Consiglio Comunale, si è tenuta la cerimonia di insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze.

Erano le ore 10:00 quando il Sindaco Lodi e altre autorità locali hanno accolto i giovani Consiglieri  provenienti dai quattro istituti comprensivi del nostro territorio.

Dopo aver ribadito l'importanza del compito che svolgeranno i Consiglieri, il primo cittadino a consegnato personalmente a ciascun eletto una copia della nostra Costituzione.

<<E' stata una grande soddisfazione , mi sono sentito importante e voglio fare grandi cose per i miei compagni che mi hanno dato fiducia!>> ha commentato Nicolò Roncarati interpellato dalla sua insegnante.

CLASSE V F CARDUCCI 


     Insediamento del nuovo consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi del Comune di Cento giovedi 20 novembre 2014 alle ore 9.45 in Sala Pannini.

Il progetto del Comune di Cento vede la partecipazione dei 4 Istituti Comprensivi situati nel territorio comunale. A sinistra trovate il link diretto alla pagina che anche il nostro istituto ha voluto dedicare a questo importante progetto di cittadinanza attiva. 4 novembre 2014

ANDALINI E CENTRO COMPUTER DONANO COMPUTER AL NOSTRO ISTITUTO

 

Il Pastificio Andalini e il Centro Computer di Cento ‘adottano’ le scuole ‘Il Guercino’ di Cento per reintegrare i computer rubati a fine settembre nel plesso di  via Dante  Alighieri.

Martedì  18 novembre  gli studenti della 2°F insieme alla loro professoressa Lara Stupazzoni e alla Dirigente Scolastica Anna Tassinari hanno accolto e ringraziato gli imprenditori centesi Roberto Vicenzi del Centro Computer e Massimo Andalini del pastificio Andalini che hanno donato  11 computer portatili e 20 desktop/postazioni fisse al nostro Istituto.  Per noi  rappresentano strumenti  importanti  per la didattica e ci permettono di riutilizzare a pieno le nostre  Lim e di rinnovare il laboratorio d’informatica.

...Da Il Resto del Carlino
Computer.jpg
Formato JPG 564.1 KB
...Da Il Resto del Carlino
VICENZI.jpeg.jpg
Formato JPG 1'021.9 KB
...da la Nuova Ferrara
ANDALINI.jpg
Formato JPG 525.5 KB

http://www.andalini.it/content/news/il-nostro-contributo-a-favore-delle-scuole-il-guercino/

vedi anche nella pagina Facebook di Pastificio Andalini

Area Centese

TERRA! RETE 4 DEL 2 NOVEMBRE 2014 - LA RICOSTRUZIONE IN EMILIA ROMAGNA


Trasmissione dedicata alla ricostruzione - due parole per ricordare anche il peso del nostro istituto che, in situazione post sisma, ospitò i ragazzi del centese rimasti momentaneamente senza scuole e per ricordare le difficoltà che ancora ci sono.http://www.video.mediaset.it/video/terra/full/493157/la-macchina-del-fango-3-novembre.html al minuto 46.55 il nostro piccolo spazio

LA BUONA SCUOLA

E' possibile partecipare al dibattito in corso collegandosi al link http://labuonascuola.gov.it dove troverete un Rapporto studiato appositamente per una consultazione partecipativa.

Si può partecipare al dibattito inviando un commento o compilando il questionario dal 15 settembre al 15 novembre 2014.

Inoltre, dal 20 al 25 ottobre 2014 nella provincia saranno organizzati dibattiti, conferenze e iniziative varie per attivare una consapevole discussione e informazione.

Dirigente Scolastico Anna Tassinari

 

 

Anche il nostro istituto ha organizzato un'iniziativa di condivisione della proposta del documento "La Buona Scuola". All'incontro del 21 ottobre 2014 hanno partecipato genitori e insegnanti discutendo insieme delle proposte programmatiche.

79+-+incontro+la+buona+scuola.pdf
Documento Adobe Acrobat 132.2 KB
Cominicaz.+n+81.pdf
Documento Adobe Acrobat 155.4 KB

TERRA! RETE 4 DEL 3 NOVEMBRE 2014 - LA RICOSTRUZIONE IN EMILIA

Trasmissione dedicata alla ricostruzione - due parole per ricordare anche il peso del nostro istituto che, in situazione post sisma, ospitò i ragazzi del centese rimasti momentaneamente senza scuole e per ricordare le difficoltà che ancora ci sono.http://www.video.mediaset.it/video/terra/full/493157/la-macchina-del-fango-3-novembre.html al minuto 46.55 il nostro piccolo spazio

CONFERENZA NAZIONALE ETWINNING - NOI  CI SIAMO!


 http://etwinning.indire.it/articolo.php?id_cnt=3532

  La nostra scuola è stata selezionata quale rappresentante dell'Ufficio Scolastico Regionale dell'Emilia Romagna insiene all'Istituto Leonardo da Vinci di Reggio Emilia.

La conferenza, rivolta a docenti di tutto il territori nazionale, vuole contribuire a dare una dimensione europea alle Indicazioni Nazionali e mostrare come una scuola che integri eTwinning nella didattica attui i principi metodologici richiamati dalle Indicazioni Nazionali. Si ricorda che eTwinning, facente parte del programma Erasmus+ dell'Unione Europea, promuove la collaborazione scolastica in Europa attraverso l'uso delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (TIC). Il nostro istituto ha realizzato vari progetti eTwinning. All'evento parteciperà la prof.ssa referente dei progetti eTwinning. (28 settembre 2014)

UNA MANO PER LA SCUOLA - PARTECIPA ALLA DONAZIONE DI MATERIALI SCOLASTICI

Gentili Genitori,

“Una mano per la scuola” è una raccolta di materiale da donare alle scuole primarie,promossa da Coop Adriatica nei suoi negozi. Dal 19 al 21 settembre, soci e consumatori che si recano nei punti vendita della Cooperativa vengono invitati ad acquistare attrezzature e cancelleria per le scuole del territorio.

Il nostro Istituto Comprensivo 1 “Il Guercino” ha aderito all’iniziativa. Potete partecipare anche voi donando del materiale o dedicando qualche ora di presidio presso il punto vendita assegnato alle nostre scuole. Il materiale donato verrà equamente diviso tra i due plessi.

Per le modalità di adesione potete rivolgervi al punto soci del negozio Coop più vicino entro il 18 settembre. L'invito a partecipare è esteso a tutti.

 

DONA ANCHE TU QUALCOSA PER LA TUA SCUOLA!! ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 "IL GUERCINO" - CENTO

NOI E GLI ALPINI

28 settembre 2014 - La collaborazione con gli Alpini continua....stiamo allestendo presso i nostri plessi le mostre con i disegni che sono stati precedentemente esposti presso la Fondazione Zanandrea. Nel corso dell'anno scolastico concluso, varie sono state le attività nate da questa collaborazione.

Sabato 13 settembre e domenica 14 settembre 2014 presso la Fondazione Zanandrea saranno esposti i disegni che i nostri bambini hanno fatto per dare il benvenuto agli alpini.

Si informano le famiglie della seguente iniziativa a cui tutti sono invitati a partecipare:

sabato pomeriggio alle 15:00 allo stadio Bulgarelli partita di calcio tra gli Alpini e il Roxy Bar con la partecipazione di Red Ronny.

Parteciperanno, tra gli altri :

  •  Luca & Diego dei Sonohra
  • Pierdavide Carone
  • Max dei Binario
  • Thomas Grazioso di Amici
  • I Nomadi
  • Moreno Conficconi (del gruppo Raoul Casadei)
  • Silver dei Talent
  • Marco Spaggiare dei Controtempo
  • Paolo Vallesi

VISITA DEL SOTTOSEGRETARIO ON.ROBERTO REGGI ALLE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI FERRARA

Le scuole del territorio hanno dato il benvenuto oggi, 28 luglio 2014, al  sottosegretario al Ministero della Pubblica Istruzione, on. Roberto Reggi e al vice direttore generale dell'Ufficio Scolastico Regionale, Dott. Stefano Versari  presenti in maniera simbolica presso la scuola secondaria di I grado di Sant'Agostino come scuola simbolo della ricostruzione. Il sottosegretario e il vice direttore hanno informato con orgoglio e soddisfazione  i dirigenti scolastici e  i sindaci dell'operato dell'attuale governo riguardo al personale aggiuntivo per le scuole che ancora presentano criticità per gli eventi sismici del 2012 e alle misure di edilizia scolastica. All'incontro erano presenti rappresentanti delle scuole e dei comuni di tutta l'area sismica: Cento, Bondeno, Vigarano, Mirabello, Poggio Renatico e Sant'Agostino,  Per il Comune di Cento erano presenti l'Assessora  Rolfini e l'Assessore Busi. Le scuole di Cento erano presenti con i loro dirigenti, o delegati, sia per gli Istituti Comprensivi che gli Istituti Superiori.

Segui i link di telestense e areacentese