IL GUERCINO

Menù Principale

Organigramma

Dirigenza

DSGA

U.R.P.

Amministrazione trasparente

Documenti

Regolamento d'Istituto, regolamenti vari e disposizioni

Privacy

Iscrizioni

Attività dell'Istituto 2017/18

Plessi

** Comitato Genitori **

Materiali

I blog delle nostre discipline

Scuola Primaria "Il Guercino" 2015-16

SCUOLA PRIMARIA IN MUSICA

"CARDUCCI"

Per il secondo anno la classe 3^C del plesso Carducci ha avuto l'opportunità di cantare e conoscere meglio la musica con una cantante lirica di fama nazionale,  Francesca Pedaci. Grazie alla sua pazienza e alla sua energia, i bambini hanno imparato alcune canzoni che hanno cantato davanti ai genitori nel saggio del 1 giugno 2016.  Le canzoni sono state eseguite dai bambini  senza base musicale, con un po' di ansia e tanto entusiasmo.

"IL GUERCINO"

“ Cantiamo insieme “

La vocalità corale

 

Le classi III A e I B della scuola Primaria “Il Guercino” hanno appena concluso un appassionante progetto di musica dedicato espressamente al modo di cantare in coro e condotto da Martino Laterza, tenore titolare dell’Accademia Michelangelo di Bologna.

Dal punto di vista formativo e relazionale, il fare coro significa condividere con i propri compagni di avventura , momenti di intensa ed entusiasmante emotività che si trasforma in conoscenza , vicinanza e solidarietà.

Ogni individuo e specialmente un bambino, ha diritto di poter usufruire della “compagnia della musica” , che rappresenterà, nel corso della sua vita, un’ amica leale ed un approdo emotivo certo.

Attraverso un percorso di alfabetizzazione musicale, sono stati forniti ai nostri allievi elementi basilari di conoscenza del ritmo, della frequenza dei suoni, le dinamiche  e le intensità dei diversi timbri vocali; hanno imparato a conoscere meglio la propria voce ed a riconoscere la peculiarità dello strumento vocale posseduto da ognuno di loro, attraverso tecniche differenziate di emissione del suono.

 

Il progetto è culminato in un piccolo saggio in cui i bimbi, fieri del lavoro svolto, si sono esibiti con entusiasmo, accompagnati dal maestro Biancucci al piano e guidati dal loro insegnante Laterza.


PROGETTO INCLUSIONE - IL LICEO "CEVOLANI" CI  PRESENTA "ALICE"

Nella magica cornice del Parco del gigante di Cento il gruppo teatrale del Liceo Cevolani ha messo in scena per i bambini dell'Istituto Comprensivo “Il Guercino” lo spettacolo itinerante " Attraverso il mondo di Alice" . Il progetto, presentato dal Dipartimento di integrazione fa riferimento alle linee guida sull'inclusione, obiettivo delle scuole statali..
L o spettacolo è stato diretto dal regista Luca Dal Pozzo dell'associazione teatrale Raku, con l'aiuto magistrale del prof. Ruben Garbellini.
I nostri alunni della classe quinta B hanno partecipato giovedi 26 maggio 2016 con entusiasmo ed hanno apprezzato il lavoro dei “colleghi” più grandi e sono rimasti affascinati dalla rappresentazione di un mondo magico. Domani mattina, 31 maggio, si replica per la classe quinta A. 
Ringraziamo la dirigente e  i docenti del Liceo “Cevolani” per averci invitato a questa bella iniziativa.                                          Anna Tassinari

INVENTIAMO UN LIBRO

Una delle importanti funzioni dell'educazione all'arte nella scuola Primaria è quella di facilitare l'apprendimento delle varie materie teoriche attraverso la rappresentazione visiva di concetti a diversi gradi di astrazione. Particolarmente rilevante appare questa funzione nel periodo delicato della scuola Primaria durante il quale i bambini iniziano ad imparare il corretto metodo di studio che li accompagnerà per tutta la vita e darà loro le basi per la comprensione e l'orientamento nella realtà anche aldilà dell'obbligo scolastico.

Per questo motivo si propone un laboratorio che ha la finalità di avvicinare i bambini al mondo dell'illustrazione, sia attraverso l'uso di diverse tecniche espressive che attraverso la presa di coscienza del campo visivo e della scomposizione delle storie in momenti da rappresentare.

Il laboratorio è pensato sia come facilitatore del programma di classe che con obiettivi specifici di Arte e Immagine.

 Illustriamo una storia

Creazione di un libro illustrato, sulla base della storia matematica, “10 + il genio sei tu”.

Le nostre tappe:

- il segno e i materiali: il percorso parte dalla visione di alcune opere d'arte di artisti famosi (come Seurat o Van Gogh) che sono portati ad esempio per come hanno utilizzato il segno (nervoso, calmo, spezzato ecc.). Ogni tipo di segno sarà messo in relazione con una tecnica artistica (la morbidezza del carboncino, la durezza della penna ecc.). I vari materiali verranno provati dai bambini in un'ottica "emotiva".

- La storia: cosa illustriamo? Perché un momento e non un altro? Quante illustrazioni faremo? Quanto saranno grandi i libri?

- Solo disegni? Una delle illustrazioni verrà realizzata con una tecnica a sorpresa, propria degli illustratori per l'infanzia.... che scopriremo e costruiremo insieme durante il percorso!

- All'opera! ad ogni incontro i bambini illustreranno una o più tappe importanti delle vicende che i personaggi hanno vissuto nelle due settimane precedenti. La storia può essere decisa all'inizio del laboratorio o costruita in itinere, in funzione del programma scolastico, in accordo con il docente di riferimento di una delle materie di studio.

 

Ecco i nostri elaborati e alcuni momenti del laboratorio :    Tiziana Scimia ed Anna Pisani

 

LA CLASSE IV B PRESENTA "LA NOSTRA GIORNATA DELLA MEMORIA"

giornata memoria 2016.pptx
Presentazione Microsoft Power Point 274.7 KB

VALORI IN RETE

Finalmente è arrivato il grande giorno!!!

Venerdì 20 Maggio 2016, i ragazzini delle Classi 5°A e 5°B della Scuola Primaria "Il Guercino” si sono recati al Campo di Atletica di Cento accompagnati dalle loro Insegnanti Claudia, Ornella, Dora, Giusy e Samanta, dal Prof. Giuliano Bolognesi (Delegato FIGC Ferrara) e dal medico sportivo Dott.ssa Vinci Marianna, per un vero e proprio allenamento di calcio, emozionati nell’indossare la maglietta originale della Nazionale di Calcio (offerta dalla FIGC di Roma).

Ma..................cosa ha portato a questa entusiasmante festa?

Mesi di lavoro in classe, durante i quali alunni e insegnanti sono stati impegnati nel Progetto “VALORI IN RETE-IL GIOCO DEL RISPETTO”, promosso dal MIUR e dalla FIGC di Roma che prevedeva l’elaborazione di testi sui valori del Calcio. Il Progetto, in rete con alcune scuole di diverse province italiane, ha richiesto una intensa attività di collaborazione, di scrittura creativa, di grandi sforzi intellettivi, ma ha anche dato grandi soddisfazioni nel vedere un prodotto letterario elaborato e finito grazie alle energie di tutti.

             

 

                Graziella Borghi e Imma Fusco

FESTA DELLO SPORT

Lunedì 16 e Martedì 17 Maggio 2016 si è svolta con successo la consueta “Festa dello Sport” della Scuola Primaria “Il Guercino”. Il ballo iniziale scelto quest’anno per l’apertura della festa è  “Pesciolino dance”, tormentone divertente da mesi per alunni e insegnanti.

Hanno partecipato le classi prime, seconde e terze il primo giorno, le quarte e le quinte il secondo giorno. In tutto i partecipanti sono stati  235 alunni, divisi in 6 squadre contrassegnate dai colori: blu, viola, verde, rosso, giallo e arancione. Anche quest’anno ci si è avvalsi della collaborazione degli insegnanti di educazione fisica del Liceo socio-psico-pedagogico e dei loro alunni, futuri educatori che hanno svolto in maniera coinvolgente il compito assegnato, avvicinandosi ai nostri alunni, soprattutto quelli del 1^ciclo, in maniera molto “delicata”. Il supporto paziente e la collaborazione di tutti ha permesso ai piccoli atleti di mettersi alla prova con spirito sportivo ed effettuare ottime prestazioni nelle varie prove: salto in lungo, salto in alto, corsa ad ostacoli, corsa veloce, lancio del vortex e grande gioco finale in 3 squadre ( ruba bandiera con palla da rugby), coordinato dall’operatore Nicola Fregni.

L’energia dei bambini ha influito in maniera positiva sulle condizioni metereologiche : appena arrivati al campo il sole ha cominciato a splendere!!! E poi …tornati in classe “Diplomi” per tutti!!!

La Festa dello Sport è un momento tanto atteso dai bambini della Primaria che arrivano al Campo di atletica al “Percorso vita” super attrezzati, con cappellino con visiera per scongiurare le  avversità climatiche, abbigliamento ginnico, zainetto sulle spalle contenente acqua e merenda e soprattutto con una gran carica ed entusiasmo che li contraddistingue e  permette loro di affrontare tutte le prove con un giusto atteggiamento collaborativo e di sano agonismo. Ringraziamo la referente di motoria del nostro plesso Graziella Borghi, che con tanta pazienza e collaborazione con il Liceo “Cevolani” riesca a dare ai nostri bambini questa opportunità.       Imma Fusco

PREMIO PER LA CLASSE 5 B

La classe 5 B della scuola primaria “Il Guercino” ha vinto il primo premio del concorso “Sono tutte belle le famiglie del mondo quando sanno crescere bambini felici”. Il concorso, rivolto agli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria, è stato indetto dall’Associazione “Dammi la Mano”. I bambini hanno riflettuto sui modelli di famiglia adottiva ed affidataria, presentando un video con le loro interpretazioni del concetto di famiglia. Il premio è dedicato a Luciana Albieri, “mamma di cuore”. “Non è la carne, né il sangue, che ci rende genitori e figli,  ma è il cuore” (J. Schiller). La classe 5B è stata premiata giovedi 19 maggio 2016 alle ore 9 all’interno del plesso “Il Guercino”. Ha partecipato anche la 5A che ha realizzato elaborati ricchi e di valore.Alla cerimonia erano presenti, oltre gli emozionati bambini, le maestre e la dirigente. Ha consegnato il premio di 500 euro il presidente dell’Associazione “Dammi la mano”, Marco Visentini. Il video realizzato dagli alunni coordinati dalla docente Giuseppina Cavallo racconta la storia di peluche alla ricerca della loro mamma. Con l’aiuto dei bambini, le famiglie vengono ricostituite, ma trattasi di famiglie di cuore. Molto commovente la visione del video e il racconto del marito della signora Albieri sulla loro storia di genitori affidatari.

LE NOSTRE TRADIZIONI - I BURATTINI

Il 12 maggio 2016 è stata una giornata davvero magica per gli alunni delle classi 2 e 3 A. In tale giornata i bambini hanno visitato Parma, il Castello dei burattini , il Museo dei burattini ed hanno assistito ad un bellissimo spettacolo di burattini! Il Museo è nato nel 2002, nell’ ex convento di San Paolo, a testimonianza dell’importante tradizione teatrale italiana delle maschere e dei burattini. Il museo è nato grazie al sogno di Giordano Ferrari, a cui è dedicato, che nella propria vita aveva raccolto testimonianze sull’attività di generazioni di burattinai. Gran parte del materiale presente nel Museo fa infatti parte della sua collezione, resa pubblica grazie all’impegno del Comune e dell’istituto dei Beni Culturali della Regione Emilia Romagna.

 

Per i bambini è stata un’importante esperienza anche per avvicinarsi alle nostre tradizioni culturali e alle nostre radici non sempre valorizzate come dovrebbero.    Tiziana, Ignazio, Elisabetta

SONO BELLE TUTTE LE FAMIGLIE DEL MONDO...

La classe 5 B della scuola primaria “Il Guercino” ha vinto il primo premio del concorso “Sono tutte belle le famiglie del mondo quando sanno crescere bambini felici”. Il concorso, rivolto agli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria, è stato indetto dall’Associazione “Dammi la Mano”. I bambini hanno riflettuto sui modelli di famiglia adottiva ed affidataria, presentando un video con le loro interpretazioni del concetto di famiglia. Il premio è dedicato a Luciana Albieri, “mamma di cuore”. “Non è la carne, né il sangue, che ci rende genitori e figli,  ma è il cuore” (J. Schiller). La classe 5B sarà premiata giovedi 19 maggio 2016 alle ore 9 all’interno del plesso “Il Guercino”. Parteciperà anche la 5A che ha realizzato elaborati ricchi e di valore. Complimenti a tutti i partecipanti

 

                                                                                                                                                                                Anna Tassinari

UN GIORNO A...BUTTERFLY ARC

Lunedì 9 Maggio le classi 1^A e 1^B della Scuola Primaria “Guercino” si sono recate a Montegrotto (PD) alla Casa delle farfalle (Butterfly Arc), a ridosso dei Colli Euganei . E’ stato un viaggio emozionante tra  suoni, odori, colori della foresta e centinaia di  farfalle e falene immerse nella natura, libere di volare, di ogni dimensione,esempi di estrema biodiversità: dalla farfalla monarca alle sgargianti morpho farfalle, dalle heliconidi alle crisalidi in fase di schiusa.

 

Un percorso immerso nella lussureggiante vegetazione della foresta pluviale, amazzonica, indoaustrale e del Giardino dell’Eden, in cui i bambini hanno scoperto con gran stupore in un crescendo di emozioni che trapelavano dai loro occhi curiosi e volti espressivi, le varie specie di insetti tropicali, draghi barbuti e camaleonti vivi…

Nel  Bosco delle Fate  i bambini sono rimasti incantati dalle leggende e dai fantastici personaggi  della tradizione popolare. Durante la visita guidata abbiamo incontrato orchi, troll, folletti e fate, strani sassi, alberi sospettosi: una vera magia per tutti!

Il laboratorio del giovane entomologo è stato per i nostri piccoli alunni un’indimenticabile esperienza tattile, alcuni si sono messi alla prova sfidando la loro paura  nei confronti degli animali. La guida  ha messo a loro agio i bambini facendo osservare da vicino gli insetti stecco, il diavolo spinoso, la blatta soffiante ed anche chi pensava di non riuscire ad avvicinarsi ad essi, è riuscito a superare l’iniziale ritrosia, ad accarezzare quegli innocui insetti e  i più audaci sono riusciti a  prenderli sul palmo della mano. E’ stata una giornata intensa per gli alunni di prima, un’esperienza con valenze positive, sia  dal punto di vista della socializzazione, che da quello prettamente didattico-culturale, sicuramente da ripetere e senz’ombra di dubbio dopo una giornata in simbiosi con le farfalle hanno compreso cos’è una SPIRO TROMBA ( bocca delle farfalle)!!!!

 

                                                                   Le insegnanti della 1^A Imma Fusco e Graziella Borghi

PREMIAZIONE GARE INTERNAZIONALE LINGUA INGLESE

Oggi, 7 maggio 2016, si è svolta la premiazione delle gare internazionali di inglese, a cui hanno partecipato anche i nostri alunni delle classi V della scuola primaria “Il Guercino” e “Carducci”.

Erano presenti orgogliosi genitori, insegnanti e la nostra dirigente. Molti soddisfacenti i risultati dei nostri ragazzi che, per la prima volta, si sono cimentati in questo tipo di sfida che privilegia l’acquisizione delle competenze nella comunicazione in lingua inglese.

 

Ecco la foto ricordo di rito. Vedremo se tali risultati saranno confermati l’anno prossimo con l’inizio della scuola secondaria!!

FESTA DELLA MAMMA

Tutte le classi delle nostre scuole primarie hanno effettuato laboratori per produrre manufatti per festeggiare la ricorrenza più diffusa e più amata al mondo: la festa della mamma.

Per ricordare questo speciale giorno i bambini della classe 2 A hanno realizzato a mano delle rose rosse simbolo dell’immenso amore che ci lega alle nostre mamme.

L’8 maggio 2016 donandole il nostro omaggio floreale, dal profondo del cuore, le diciamo: “AUGURI …mamma! AUGURI …a tutte le mamme del mondo”!

 

Palazzolo M. Elisabetta

CARO NONNO - FESTA FINALE

Martedì 3 Maggio, si è conclusa  la Mostra inaugurata il 22 Aprile presso la Pandurera, relativa al Progetto “Caro Nonno”.

Sono stati esposti elaborati e cartelloni vari realizzati dagli alunni delle varie classi dell’I.C.1 e di altre scuole del territorio. L’iniziativa “Caro Nonno” da diversi anni offre spunti creativi per valorizzare la nostra Terra, passato e presente, abitudini, usi e costumi, permettendo un dialogo familiare e delicato tra bambini e nonni, molto apprezzato e valorizzato dal mondo della Scuola.

A conclusione della Mostra l’Amministrazione Comunale ed il Centro Anziani di Cento ( ANCESCAO) hanno invitato le diverse scuole ad una festa finale, con buffet e lancio dei palloncini. Ai palloncini i bambini hanno attaccato bigliettini con i propri desideri e buoni auspici pronti a volare  in alto nel cielo, creando un’atmosfera magica e suggestiva in una giornata di sole splendido. Il lancio è stato preceduto dal  discorso ufficiale di ringraziamento del vice sindaco Manderioli e della Presidentessa del Centro Anziani. Della Scuola Primaria dell’I.C.1 erano presenti le classi: 1^A, 1^B, 4^B e 2 sezioni della Scuola Dell’Infanzia “Dante Alighieri”.

Hanno partecipato anche gli alunni della Scuola dell’infanzia “Pacinotti” e della scuola primaria “Carducci”.

 

                          Imma Fusco con la classe prima A

CARO NONNO

LA MIA TERRA TRA PASSATO E PRESENTE

La pasta fresca all’uovo: storia antica e prelibatezza quotidiana tra passato e presente ma, soprattutto, per un futuro di intramontabile piacere.

Gli alunni della classe 2^A primaria dell’I.C. n°1 “Il Guercino” insieme agli allegri nonni Marisa e Silvano si sono cimentati con successo alla realizzazione di un prodotto artigianale di antiche tradizioni: i tortellini.

Eccellenza della nostra terra e vanto nella storia della gastronomia.

L’uso di farina e uova, semplici e genuini ingredienti per la preparazione di una sfoglia assottigliata. Perfetta combinazione!

I bambini si sono divertiti anche a creare un elaborato finale e una simpatica e fantasiosa filastrocca sulla base della pasta più tipica della cucina locale.

Palazzolo M. Elisabetta

Gli elaborati del Progetto Comunale “Caro Nonno” sono ora in Pandurera presso la mostra

inaugurata venerdì 22 aprile, con l’esposizione degli elaborati realizzati dai ragazzi delle scuole del territorio con la collaborazione del Centro Anziani di Cento (ANCESCAO).

“La mia Terra, passato e presente. Abitudini, usi e costumi” è il tema dell’edizione 2016 che ha  portato ad iniziative interessanti che si sono svolte all’interno delle scuole, documentate ed elaborate attraverso i colorati pannelli che sono esposti al piano terra nella hall della  Pandurera. Ogni lavoro, cartello, installazione, è un piccolo gioiello da osservare con attenzione perché rivela la bellezza dell’animo del bambino e l’indiscusso valore e tesoro che solo i nonni possiedono.

Dalle esperienze della “sfoglia” fatta a mano, con simpatici disegni e foto  dei momenti più significativi , a tutto il lavoro di ricerca sulla bicicletta, con “Silvano” che insegna a riparare la camera d’aria, fino ai pensieri più profondi  e le emozioni provate nel pedalare, dalla coltura della terra, alla realizzazione di pappagalli in legno, dai ricordi dei bambini sulle favole raccontate dai propri nonni, fino alla scoperta  del nostro territorio, e tanto altro…Una mostra da assaporare lentamente, che fa riemergere , per noi adulti, bellissimi ricordi legati ad un passato fatto di cose più semplici e di rapporti umani più intensi, facendoci inoltre prendere  consapevolezza dell’importanza della terza età che  ha ancora tanto da dare, e che spesso  invece , ci si dimentica  che ha anche bisogno di ricevere. Il rapporto bambini/nonni è qualcosa di magico che emerge da tutti gli elaborati realizzati grazie anche all’attenta e professionale sensibilità degli insegnanti coinvolti nel progetto.

Orari della mostra: alle 9,30 alle 11,30 e dalle 15,30 alle 18,30 dal lunedì al sabato e domenica pomeriggio. Chiusa il 25 aprile. Festa finale di chiusura martedì 3 maggio ore 10,30  presso la Pandurera.

PICCOLO CORO DE..."IL GUERCINO"

La Fondazione Mariele Ventre, ente morale in ricordo della grande direttrice corale Maria Rachele Ventre (1939-1995), fondatrice e direttrice per 30 anni del Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna, ha organizzato, con il patrocinio del Comune di Bologna e dell'Ufficio Scolastico Regionale per L'Emilia-Romagna, “SCUOLE IN CORO PER MARIELE”, Rassegna di Cori Scolastici del territorio nazionale, nell’ambito del più ampio progetto didattico-educativo di Gisella Gaudenzi “Sulle note di Mariele” rivolto ai bambini della scuola Primaria e dell’Infanzia, la cui attuazione prevede l’organizzazione di laboratori di canto corale in numerose scuole di il tutto territorio nazionale, la condivisione di strumenti didattici operativi e di intenti valoriali, la scelta di un repertorio comune pensato per i bambini e la formazione degli insegnanti. L’Istituto Comprensivo “Il Guercino” ha partecipato con la rappresentanza della classe III B scuola primaria, accompagnata dalle maestre Donatella Gabrielli,  Gabriella Longo e Chiara Cavicchi. Numerosi anche i genitori.

La Rassegna di Cori Scolastici, che rappresenta il gioioso momento conclusivo di tale progetto, si è svolta al Teatro Duse di Bologna  sabato 30 aprile 2016 alle ore 15.00.

 

Ha presentato  Gisella Gaudenzi responsabile del settore didattico-educativo della Fondazione Mariele Ventre e direttore artistico della rassegna, che ha preparato i nostri alunni con una serie di lezioni che si sono tenute nell’anno scolastico che sta volgendo al termine. Ecco  alcuni dei nostri bambini all’opera.

LA PRIMA VOLTA CHE...LABORATORIO SULLE EMOZIONI

E’ iniziato il progetto d’istituto di  intercultura  “La prima volta che..”.  Lunedì 4 e giovedì 14 Aprile in palestra con Serena, esperta di teatro e psicomotricista i bambini della classe 1 A hanno partecipato agli appositi laboratori. Filoconduttore è stato il libro “La prima volta che sono nata” di V.Curvellier e C. Dutertre da cui sono state estrapolate “Emozioni” positive e negative elaborate dai bambini in un processo di coinvolgimento espressivo attraverso il linguaggio verbale e quello del corpo. Per esorcizzare le paure, i bambini sono stati invitati a rilassarsi sulle note dell’”Aria sulla IV corda” di Bach, attraverso il “Gioco dell’angelo” a coppie, per imparare a fidarsi del proprio compagno, scoprendo  paure comuni, superate e non. Come degli attori,  hanno creato una cornice in cui esprimersi, creando nella “Platea” la motivazione all’ascolto.

Tirare fuori le emozioni che vibrano dentro di noi: “Emozionare ed emozionarsi”, binomio inscindibile con cui gli alunni di 1^A hanno iniziato ad imparare a rapportarsi nel rispetto di se stessi e degli altri.

 

                                                                                                   Imma Fusco

LA SFOGLIA DI "CARO NONNO"

“Imparare a fare e apprendere in maniera ludica” condividendo l’esperienza con compagni e insegnanti, è stato l’obiettivo, nell’ambito del “Progetto Caro Nonno” del laboratorio di preparazione della sfoglia, tagliatelle, maccheroni al pettine, tortellini e quadrettini, realizzato martedì 12 Aprile dalla classe 1^A della Scuola Primaria “Guercino”. La signora Marisa e il signor Silvano del Centro Anziani di Cento si sono prodigati nell’insegnare ai bambini a diventare abili chef, spiegando tecnica e segreti dei nonni dell’antica arte di “Tirare” a mano la sfoglia. In questo modo si cerca di mantenere le nostre tradizioni e di condividerle con i bambini provenienti da altre nazioni.

Che divertimento per i bambini sperimentare, usare il mattarello e gli “Arnesi” antichi e moderni, per fare  garganelli e maccheroni al pettine!!!!

 

                                                                                               Imma Fusco

PICCOLI KANDISKIJ ALLA SCUOLA PRIMARIA

“Emozioni a colori” Oggi mi sento…

 

Il progetto “Parole del cuore” è stato sviluppato in prospettiva interdisciplinare, coinvolgendo anche altre discipline tra cui italiano, arte e immagine. Per l’ambito linguistico è stato realizzato un cartellone che ha raccolto le poesie, le filastrocche e gli acrostici sui sentimenti (il cuore, la “casa” dei sentimenti e delle emozioni) inventati dai bambini che hanno lavorato in piccoli gruppi consentendo loro di fare un’esperienza positiva e nel contempo di acquisire competenze relazionali.

Per l’ambito artistico il cartellone ha raccolto tutti i lavori grafico-pittorici ispirati al pittore Vasilij Kandiskij esponente famoso dell’astrattismo. Come noto, il pittore riteneva che anche con le linee e le forme geometriche si potessero esprimere le sensazioni e le emozioni più profonde. Ad ogni colore inoltre, associava una particolare emozione. Attraverso questo progetto i bambini hanno esternato ed espresso graficamente le proprie emozioni collegandole a colori diversi per descrivere un particolare momento vissuto in classe, in famiglia o semplicemente per tradurre in immagini ciò che un brano musicale ascoltato in classe aveva fatto sentire in loro.

Il progetto, attraverso le attività previste, ha coinvolto i bambini che hanno partecipato con entusiasmo e personale creatività, creando delle “vere e proprie sinfonie di colori” (la musica e l’arte viaggiano insieme, perché espressione di emozioni e stati d’animo) che hanno ridotto l’insorgere di stati d’animo negativi, facilitando e potenziando le emozioni positive.

 

                                                                                                       Lucia Marseglia

 

I NOSTRI SUCCESSI : COMPETENZE IN LINGUA INGLESE

CONGRATULATIONS!

 

E’ con grande soddisfazione che annunciamo i nomi degli alunni semifinalisti del concorso Kangourou della Lingua Inglese, la cui gara eliminatoria si è svolta lo scorso 16 Febbraio in tutta Italia. Quest’anno hanno partecipato anche alunni delle classi quinte della scuola primaria, che hanno ottenuto risultati eccellenti: BUSI MICHELE, classificatosi al 96° posto su 2060 partecipanti nella categoria Joey, ADDATI RAFFAELE, PONTE DAVIDE, SHEIKH MUSA, GRASSO SERENA, EL BARAGHI MOHAMED, SAGHIR MUNIB, PANNULLO GIUSEPPE e RAVAZZA DARIO. Tra gli alunni delle classi terze della secondaria, che hanno partecipato nella sezione Wallaby, sono stati ammessi alla semifinale: ALIWY PETRA, classificatasi al 47° posto su 8796 partecipanti! CAPRARA TOMAS, CARLUCCIO REBECCA, CHANDRASEELAN PIRIYANKAN, MALAGUTI MARIA e VERONESI FRANCESCA. Esprimiamo le nostre congratulazioni per il lavoro serio svolto dai nostri studenti, unite ad un “in bocca al lupo” per la prossima gara, che si svolgerà presso il Centro Lingua Point di Reggio Emilia i prossimi 11 e 12 Aprile.   Prof.ssa Fogli Susanna   18 marzo 2016

COLORI, IRONIA, SATIRA...DI ARNOLDO BONZAGNI

Un interessante ed entusiasmante percorso di arte, tra le mura del Palazzo del Governatore, per ammirare i dipinti e le opere del pittore centese A. Bonzagni.

La classe 2^ A, giorno 22 febbraio 2016, ha ripercorso la vita e la storia dell’artista con un’attività laboratoriale coinvolgente e con una visita interattiva guidata dalle esperte Monica e Veronica utilizzando anche il proprio corpo per dar vita alle opere .

Nelle tre sale espositive della Galleria d’Arte Moderna si è dato risalto ad uno spettacolo di colori, di pennellate scattanti, di schizzi e caricature ironiche, di quadri che evidenziano e confrontano le differenze di ceti per raccontare la vita, il periodo storico e la politica del tempo… visione, esperienza e ricordo piacevole di una Mostra superba!

 

 

Palazzolo M. Elisabetta 2 A

MASTER CHEF

Si è creato, ancora una volta, un piacevole binomio tra i bambini della classe 2^A della scuola primaria “Il Guercino” e il laboratorio di cucina del Centro Cottura Gemos.

Tutti “ALLA SCOPERTA DEL LATTE” attraverso i cinque sensi, per trasformare la materia prima in un prodotto finale goloso: il budino.

Abili e concentrati chef per apprendere, sperimentare e per provare piacere “nel fare” e “nel saper fare” in compagnia ed allegria.

Occasione importante non soltanto di educazione alimentare ma, soprattutto, momento  di condivisione, di socializzazione…per una crescita più responsabile.

 

 

Palazzolo M.Elisabetta 2 A

PAROLE DAL CUORE

Gli alunni della classe 5°A hanno effettuato un progetto di scienze con una serie di interventi educativo-didattici dedicati all’apparato circolatorio in un percorso interdisciplinare tra scienze, italiano, arte, musica ed emozioni. Partendo dallo studio dell’ apparato circolatorio si sono tracciati percorsi di educazione alla salute ed è stata canalizzata l’attenzione, in particolar modo, alla prevenzione e all’assunzione di comportamenti e stili di vita corretti in fatto di abitudini alimentari, attività motorie e sportive e cura dell’ambiente.

Gli alunni hanno realizzato cartelloni con attività grafico pittoriche che rappresentano le sane abitudini da seguire per essere in salute, inventando un monologo in cui è proprio il cuore “a parlare”, da qui il titolo del progetto.

Le attività proposte sono state accolte con entusiasmo dai bambini: ciascuno ha apportato il suo contributo non solo con i disegni, ma anche con le didascalie, una filastrocca, uno slogan lavorando in un clima di grande collaborazione e di avvicinamento relazionale che hanno favorito i processi di apprendimento e di motivazione.

Il progetto, prevedendo anche la realizzazione di questi lavori grafico-pittorici, è stato molto utile e funzionale all’acquisizione delle informazioni scientifiche dell’argomento stesso, di per sé molto articolato, proprio per l’efficacia e il potere comunicativo delle immagini ideate.               Lucia Marseglia

 

SULLE NOTE DI MARIELE

Gli alunni della classe 3B stanno partecipando con molto entusiasmo al progetto di musica “Sulle note di Mariele”, attivato dalla Fondazione Mariele Ventre di Bologna e dalla Casa  Editrice “La Spiga Formazione/ELI” di Recanati. Le insegnanti hanno deciso di aderire alla partecipazione dei quattro laboratori di canto corale proposti dalprogetto didattico-educativo di Gisella Gaudenzi per gli obiettivi che presenta. La Fondazione Mariele Ventre di Bologna intende favorire

l’esperienza del “coro scolastico”, come momento di crescita individuale e comunitariain cui tutti possano trovare posto, come luogo privilegiato “delle differenze armonizzate”.

….il canto condiviso permette al bambino di andare oltre ad eventuali individualismiperformativi, offrendogli l’opportunità di collaborare, gioire, comprendere, elaborare con gli altri, contenuti, percorsi e sentimenti. 

Si può valutare il raggiungimento degli obiettivi “ascoltando” i bambini:

non una voce predominante, ma voci in coro, attenti ciascuno al compagno vicino.

I bambini imparano i testi delle canzoni a memoria, con tanta passione, prima ancora che sia loro chiesto come impegno!!!!

Sono migliorate inoltre le capacità collaborative ed anche d'iniziativa personale.

Momento conclusivo del progetto: sabato 30 aprile 2016 è prevista la partecipazione della classe alla terza edizione di “Scuole in coro per Mariele”, presso il Teatro Duse di Bologna, concerto che coinvolge cori provenienti da istituti scolastici di ogni parte del territorio nazionale.

 

 

                                                                                             Donatella Gabrielli

PRIMA CAMMINATA DI CARNEVALE

Sabato 13 gennaio 2016 abbiamo partecipato, insieme ad un gruppo di alunni della scuola primaria, un gruppo della scuola secondaria, con genitori, alunni ed insegnanti, alla Prima Camminata di Carnevale organizzata dalla Polisportiva Centese. Siamo riusciti ad immortalare solo questo piccolo gruppo di tranquille maschere...mentre gli altri nostri figuranti già correvano per le vie della città.

LABORATORIO DI APPLICAZIONE ARTISTICA - FORMA E COLORE

Laboratorio di applicazione artistica

Forma e Colore

 

Lo scorso mese di Gennaio le classi 2^B de “Il Guercino” e 3^F delle “Carducci” hanno partecipato ad un laboratorio di applicazione artistica  dal titolo “Forma e Colore” condotto dall’esperto esterno Pierpaolo Bertocchi. Il laboratorio si è articolato in tre incontri durante i quali i nostri alunni sono venuti in contatto con le opere del pittore e grafico futurista Fortunato Depero e con le linee, le forme e i colori dell’artista statunitense Sol LeWitt. Attraverso una rielaborazione creativa delle immagini osservate, i bambini hanno potuto sperimentare le proprie abilità attraverso modalità nuove di approccio al disegno e alle creazioni figurative. C’è stato anche spazio per gli alunni di utilizzare il proprio corpo nel gioco e nel movimento per riprodurre alcuni particolari di un altro quadro che il conduttore Pierpaolo ci ha fatto analizzare: “Giochi di fanciulli” dell’artista olandese Brueghel, il Vecchio (http://www.palazzoalbergati.com/mostra-brueghel-2/).  

 

Anche quest’ultimo momento, ha reso l’esperienza di avvicinarsi all’arte, più immediata e coinvolgente. Il progetto ha avuto un buon riscontro nelle due classi partecipanti e le insegnanti utili

LA GIORNATA DELLA MEMORIA

 

 La fuga di Jurek comincia a nove anni. Inseguito dai cattivi, si rifugia nella foresta, si unisce ad un gruppo di ragazzini sperduti come lui, e insieme riescono a sopravvivere con gli ortaggi e qualche gallina che rubano ai contadini. Ma i cattivi sono in arrivo, il gruppo si disperde, Jurek continua la sua fuga da solo, attraversa boschi e villaggi, si ferma solo quando qualche anima buona lo accoglie e lo nutre. Jurek è lo straordinario protagonista di Corri ragazzo corri del tedesco Pepe Danquart, un film che potrebbe essere una favola avventurosa, avvincente e crudele se non raccontasse la storia vera di un sopravvissuto all'Olocausto, Yoram Fridman. Il film, che dopo l'uscita in occasione della Giornata della Memoria sarà presentato nelle scuole dalla Lucky Red, è tratto dal libro omonimo di Uri Orlev, lo scrittore israeliano che, sopravvissuto, ha raccolto la storia di Fridman. Il quale, oggi 74enne, appare alla fine in Israele dove vive la sua numerosa famiglia. Gli alunni delle classi V primaria "Il Guercino" hanno ricordato questa tragica pagina di storia assistendo alla proiezione del film presso il cinema Don Zucchini di Cento.

LA BEFANA DELL'EUROPA

“Ottava edizione per la Befana dell’Europa e il  concorso “Immagina la Befana dell’Europa”. Quest’anno Europe Direct Emilia-Romagna ha chiesto ai bambini di immaginare una Befana dell'Europa dedita alla solidarietà e all’accoglienza nei confronti dei tanti bambini che, scappando da guerre e catastrofi umanitarie, stanno bussando alle porte dell’Europa per avere un futuro migliore. E il 6 Gennaio prossimo la Befana dell’Europa porterà i doni di Europe Direct ER ai bambini dei reparti di Pediatria degli Ospedali Sant'Orsola, Maggiore e Rizzoli di Bologna, dell'Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, dell'Ospedale Sant'Anna di Ferrara e per la prima volta anche ai piccoli ospiti dell’Ospedale di Parma. Ma non solo! L’infaticabile vecchietta visiterà anche i bimbi ospiti delle case famiglia di Bologna e delle scuole materne di Castiglione dei Pepoli e dell’Appennino bolognese. Concorso "Immagina la Befana dell'Europa" – Immancabile ormai il concorso dedicato ai bambini delle scuole materne ed elementari delle province di Bologna, Ferrara e Piacenza. Il tema dell'edizione di quest'anno è stato la solidarietà, e molti dei disegni presentati si sono focalizzati sui fatti di Parigi del Novembre scorso. Una commissione ha scelto i tre vincitori del concorso scegliendo tra i numerosi disegni pervenuti. Ad aggiudicarsi i premi - un pallone Fair Trade-Altro Mercato con il logo Europe Direct - sono state le classi 5°A e 5°B dell’IC “Il Guercino”” di Cento, la Sezione Gialla della Scuola per l’Infanzia “Grazia Deledda” di Bologna e la classe 5°F dell’IC “Carducci” di Cento.” (dal sito dell’Assemblea Regionale dell’Emilia Romagna, sezione Europe Direct). Come avete letto, grande successo dell’Istituto Comprensivo “Il Guercino” che ha vinto ancora una volta questo concorso a cui aveva partecipato anche un paio di anni fa aggiudicandosi il primo premio. Spiega il lavoro svolto nella classe VB la docente Giusy Cavallo: “ Prima di realizzare il lavoro, i bambini hanno indossato i panni di ricercatori sull’Unione Europea: i cenni storici, i padri fondatori, le bandiere degli stati membri, le tradizioni, le lingue, ufficiali e non, le specialità culinarie, i personaggi illustri. In seguito, i bambini sono stati guidati a delineare un ipotetico “profilo di personalità” relativo ad una figura di befana europea, con riferimenti all’aspetto fisico e all’abbigliamento. La tecnica dello brainstorming, utilizzata per raccogliere idee e proposte, ha condotto all’identificazione di una personalità creativa, aperta alla dimensione interculturale della società, solidale e soprattutto dotata di competenze tecnologiche e di progettualità multimediale, una befana che viaggia su un tablet-mobile e che riceve forza propulsiva da un modernissimo razzo, una signora che ispira ordine e cura di sé…nonostante i jeans molto trendy e lo sbarazzino gilet. Significativa la filastrocca solidale che rispecchi gli stati d’animo della nostra generosa Befana, che tanto dona alla società multietnica in cui si interagisce nella quotidianità della vita europea”.  Le classi hanno quindi partecipato al concorso come momento conclusivo di un percorso indirizzato ad acquisire, non solo conoscenze sull’Europa, ma anche competenze di cittadinanza attiva.  

                                                                                                     Dirigente Anna Tassinari

LABORATORIO SCRITTURA CREATIVA - CLASSE V A

Anche se un po’ cicciottello,

resta pur sempre bello,

ai piedi dell’alberello.

 

Il Natale è ormai alle porte

e la magia della festa ci

avvolge forte!!

 

Gli alunni della 5° A

 

I.C.1 “Il Guercino”

 

Pupazzo di neve!

 

Chi abita sull’abete

Tra i doni e la cometa?

 

C’è un pupazzo tutto bianco

Che sorride e non è stanco.

 

Col cappellino e con la scarpetta

aspetta il Natale senza fretta.

 

Con gli occhietti dai mille colori

 

infonde amore nei nostri cuori.


EDUCAZIONE STRADALE

“Amici della strada”

 

Per la via…Dante Alighieri... i bambini della classe primaria 2^A del Guercino, il 15 dicembre 2015, sono stati protagonisti attivi in un percorso di educazione stradale. Attenti, interessati e scrupolosi nel seguire le indicazioni segnaletiche disposte dalla vigilessa. Piccoli pedoni curiosi nell’apprendere le essenziali forme di regole per l’attraversamento pedonale… proiettati verso un futuro da grandi e rispettosi cittadini.

 

La classe, come altre del plesso “Il Guercino” e del plesso “Carducci” ha aderito anche quest’anno al progetto proposto dai Vigili del Comune di Cento, “Amici della strada”, finalizzato ad acquisire competenze di educazione stradale, rivolto agli alunni della scuola dell'infanzia, primaria e 

                                                                                         secondaria.  (Palazzolo M. E.)

LABORATORIO 2 A

È l’ora delle vacanze …  è l’ora delle feste…

 

È arrivata l’ora delle vacanze…e per non dimenticare l’anno 2015, gli alunni della classe 2^A, scuola primaria “il Guercino”, hanno realizzato con allegria ed entusiasmo la loro attività laboratoriale natalizia, comunicandoci così la voglia di gioia, di letizia, di armonia con cui  augurano a tutti quanti: “BUONE FESTE e FELICE ANNO NUOVO”!

 

 

                                                                                                    Palazzolo M.E.

CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI

Il progetto  comunale di cittadinanza attiva, "Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi " si configura come felicissima rivisitazione della famosa educazione civica  e si propone innanzitutto di accompagnare i giovani in percorsi di realizzazione concreta di tutela dei diritti e  del loro  senso di responsabilità personale.

Le   3 aree tematiche  affrontate  hanno scaturito negli alunni   conoscenze e strumenti adeguati  per poter davvero parlare di cittadinanza attiva:  una cittadinanza attiva che riconosca accanto ai diritti e doveri, poteri decisionali  e responsabilità.

La prima fase dei lavori ha visto i ragazzi attivamente impegnati nella riflessione e nell'acquisizione del senso globale di nobili valori (lealtà, rispetto, solidarietà, impegno, reciprocità, coraggio ...) o nella presa di coscienza delle condizioni ambientali di alcuni contesti strettamente legati alla propria quotidianità di cittadini."DIRITTI, LEGALITA' E GIUSTIZIA", "GLI SPAZI VERDI" e "IL TEMPO LIBERO": questi i temi in gioco che  hanno costituito i contenitori   ideativi  attraverso cui i ragazzi hanno pianificato proposte, suggerimenti, indicazioni, richieste, attraverso la tecnica del "brainstorming"  e del confronto- discussione.

Nella seconda fase del progetto si è proceduto ad una vera "campagna" elettorale, finalizzata all'elezione del CC delle ragazze dei ragazzi, che si è conclusa con  le elezioni e quindi  con la proclamazione degli eletti.  I candidati si sono fatti portavoce di bisogni e aspettative che  rispondono pienamente a quelle di tutti i ragazzi del territorio centese: dalla richiesta di piste ciclabili più numerose, all'auspicabile presenza di spazi  sportivi  gratuiti e quindi  fruibili  da tutti, alla presenza di strutture sportive più "facilitanti" per i ragazzi disabili,  all'istituzione di un  "Dog Day" , dedicato  agli amanti dei cani. 

Grazie a un progetto  così strutturato  l' educazione alla cittadinanza viene promossa attraverso esperienze significative che consentono di apprendere il concreto prendersi cura di se stessi, degli altri e dell'ambiente e che favoriscano forme di cooperazione e solidarietà. Questa fase del processo formativo è il terreno favorevole per lo sviluppo di un'adesione consapevole a valori condivisi e di atteggiamenti cooperativi e collaborativi che costituiscono la condizione per praticare la convivenza civile. Obiettivi irrinunciabili dell'educazione alla cittadinanza sono la costruzione del senso di legalità e lo sviluppo di un'etica della responsabilità, che si realizzano nel dovere di scegliere e agire in modo consapevole e che implicano l'impegno a elaborare idee e a promuovere azioni finalizzate al miglioramento continuo del proprio contesto di vita. In sintesi, gli insegnanti hanno avuto modo di raggiungere   le finalità del progetto   in un contesto  concreto e "interattivo": educare a comportamenti sostenibili verso se stessi, gli altri e l'ambiente; indurre motivazioni per modificare  i propri comportamenti  e diventare stimolo per altre persone; indagare le ragioni sottese ai punti di vista diversi dal proprio, per un confronto critico; accettare, rispettare  le differenze, aiutare gli altri "diversi" da sè,  non lasciandosi  contaminare dall'inquinamento sociale del "pre-giudizio".          Giuseppina Cavallo

LEZIONE DI ASTRONOMIA ALL'OSSERVATORIO

Visita all'osservatorio per i bambini della classe 2A - non c'è neanche bisogno di attraversare la strada!! Grande opportunità di visitare l'osservatorio comunale situato nel giardino del plesso!! Grazie a Claudia che ci ha accompagnato alla scoperta di un cielo stellato!

PICCOLI ARTISTI ALLA PRIMARIA "IL GUERCINO"

Grande successo di pubblico venerdi 23 ottobre 2015 giorno in cui il giardino del plesso della Scuola Primaria “Il Guercino” è stato rallegrato dall’esibizione degli alunni che si sono cimentati in recitazione e canto. A termine del progetto musicale coordinato dall’esperta Erica Scainelli, i bambini hanno narrato a modo la loro la storia di SICITAS  E  L’ACQUA, quattro belle canzoni con intermezzi raccontati sulla storia di un drago cattivo giunto sulla Terra alla ricerca di un tesoro. Alla fine il drago comprenderà che il tesoro è l’acqua, elemento fondamentale per la vita sulla terra. Testo semplice ma profondo per fare capire ai bambini l’importanze del rispetto dell’ambiente e, in questo casa, dell’acqua, bene fondamentale per la nostra vita. Il testo è di Anna Valentini, le musiche di Crisiano Alberghini, Davide Maserati (a cui va il nostro ricordo per quello che ha fatto per la musica nel nostro territorio) e Stefano Melloni. I presenti, nonni e genitori, si sono commossi per l’impegno dimostrato dai bambini che hanno memorizzato testi e canzoni con maestria. Le maestre hanno anche guidato i propri alunni alla realizzazione di semplici scenografie con materiali poveri. Un grazie anche al nostro tecnico del suono Salvatore.

                                                                                  Dirigente Anna Tassinari, 25 ottobre 2015

FESTA D'AUTUNNO

La “Festa d’autunno” si è rivelata una felice coreografia di attività, giochi motori, esperienze creative, persino “frizzanti” esperimenti nel laboratorio di scienze. I nostri alunni della classe V B sono stati coinvolti in modo attivo e partecipante da studenti appassionati, a volte animatori ed educatori, che hanno interpretato egregiamente il ruolo di docenti. I liceali, infatti, sono riusciti ad infondere nei piccoli colleghi il loro spirito cooperativo, stimolando motivazione, curiosità e spesso solidarietà. Un progetto di inestimabile valore formativo: un momento in cui confluiscono e con cui si realizzano, in modo perfettamente sinergico, fondamentali finalità pedagogiche, attraverso attività motorie, grafico-pittoriche e scientifiche. Un piccolo patrimonio interdisciplinare per inaugurare in bellezza questo nuovo anno scolastico. Un grazie ai docenti e agli allievi del Liceo “Cevolani” di Cento.   Giuseppina Cavallo

1 ottobre 2015

ROBOCOOP

http://www.trc.tv/mo/news/scuola/2015/09/12/coop-estense-in-aiuto-alla-scuola/#.VfxJUN_tmkr  guarda il video di presentazione del progetto regionale

 

Introdurre i linguaggi di programmazione delle nuove tecnonologie fin dai primi anni della scuola per educare gli alunni a sviluppare creatività e capacità di problem solving. E’ questo l’obiettivo di Robocoop. l’azione di Coop Estense e delle altre Cooperative del Distretto Adriatico e Tirrenico che hanno donato 52 kit tecnologici di nuova generazione a 51 scuole primarie e ad una secondaria dell’emilia romagna per la diffusione della scuola digitale 2.0. Non si è mai fermato l’intervento di Coop al fianco della scuola e degli istituti delle zone colpite dal Sisma: inizialmente nel 2012 aveva donato 1 milione di Euro per il miglioramento qualitativo nel quadro digitale, proseguendo in questi anni con dotazione, formazione e accompagnamento di docenti.
E nella due giorni della Summer School 2015 alla Scuola Montanari di Mirandola per la formazione dei docenti di tutte le scuole coinvolte alle azioni concordate tra Coop, Ministero e Ufficio Scolastico Regionale c’è stata la consegna dei kit di Robocoop e appunto la formazione agli insegnanti.

La nostra scuola era rappresentata dal maestro Salvatore Dimilta che si occuperà della sperimentazione sia per il plesso “Il Guercino” che per il plesso “Carducci”.                        12 settembre 2015