IL GUERCINO

Menù Principale

Organigramma

Dirigenza

DSGA

U.R.P.

Amministrazione trasparente

Documenti

Regolamento d'Istituto, regolamenti vari e disposizioni

Privacy Policy

Iscrizioni

Attività dell'Istituto 2019/20

Plessi

** Comitato Genitori **

Materiali

I blog delle nostre discipline

INFANZIA "PACINOTTI" A.S.  2019-20

L'ATMOSFERA MAGICA DEL NATALE ARRIVA ALLE "PACINOTTI"

La magica attesa del Natale ha creato nella scuola dell’infanzia un’atmosfera speciale visibile nelle decorazioni delle sezioni pronte ad accogliere il simbolico arrivo di Babbo Natale l’ultimo giorno di scuola. I bambini, sorpresi, hanno accolto il vecchio buono con canti natalizi e balletti per poi attendere che dal suo  sacco di juta estraesse i regali per tutti.

 

Preparare le feste natalizie è un modo per creare nei bambini l’attesa di qualcosa di buono e motivarli all’apprendimento di canti e filastrocche, mentre i balli si inseriscono nel campo delle esperienze motorie, essenziale per conoscere il proprio corpo e iniziare la consapevolezza del coordinamento.

 

Anche i bambini della scuola dell’infanzia augurano a tutti buone feste!!

PROGETTO ACCOGLIENZA: IL MOSTRO DEI COLORI VA A SCUOLA

Abbiamo iniziato il percorso di ingresso alla scuola dell’infanzia con una storia: Nina ha l’ingrato compito di accompagnare Mostro nella sua prima esperienza con il mondo della scuola. All’inizio Mostro è spaventato, non sa cosa aspettarsi e prepara lo zainetto come se stesse andando ad affrontare una lotta con gli alieni. Viene quasi trascinato a forza da Nina che gli presenta i suoi nuovi compagni e la maestra. Lei gli mostra la sua aula, per farlo sentire a suo agio, ma lui si nasconde da qualche parte, non si sa dove sia finito, è a disagio. Poi cominciano le attività e Mostro inizia ad esprimersi: con il flauto, ad esempio, nella lezione di musica, assordando tutti, stonato com’è; vorace di storie, mentre la maestra le racconta; divertito, nel cortile, dove scopre la sua passione per l’altalena, la casetta castello, gli alberi, creando la fila di bambini in attesa. Mostro è un inguaribile combina guai e lo dimostra nel bagno, quando tutti vanno a lavarsi le mani, o subito dopo, all’ora del pranzo, quando gioca col cibo. Non si fa, Mostro! E non si disturbano i bambini che riposano nella sala riposo! Mostro alla fine è entusiasta dell’esperienza e non vede l’ora di tornare a scuola, il giorno dopo.E così anche i bambini cominciano ad apprezzare l’inizio della loro vita da “studenti”.