IL GUERCINO

Menù Principale

Organigramma

Dirigenza

DSGA

U.R.P.

Amministrazione trasparente

Documenti

Regolamento d'Istituto, regolamenti vari e disposizioni

Privacy Policy

Iscrizioni

Attività dell'Istituto 2018/19

Plessi

** Comitato Genitori **

Materiali

I blog delle nostre discipline

SECONDARIA "IL GUERCINO" A.S. 2019-20

RICEVIMENTO GENITORI

OGGETTO: RICEVIMENTO INDIVIDUALE.

 

Si comunica che il ricevimento individuale dei professori si terrà a partire dal mese di novembre.

E’ possibile procedere a prenotazione entro il giorno precedente tramite mail. I docenti riceveranno i genitori non prenotati in coda, in base al proprio orario.

 

Si allega orario di ricevimento per materia e classe.

 

Cordiali saluti.                                                                                    

 

             Il Dirigente Scolastico

                        Anna Tassinari

Copia di ricevimento genitori 2019-20.xl
Tabella Microsoft Excel 26.9 KB

RICORDANDO IBRA

La classe III E dell’Istituto Comprensivo  “Il Guercino” ha voluto ricordare il proprio compagno Ibrahim Diaby deceduto l’estate scorsa a seguito di un incidente presso un agriturismo. Per fare questo, indossando una maglietta bianca con stampato il nome del proprio compagno, hanno voluto presentare l’esito del loro laboratorio teatrale ai compagni di Ibra della scuola primaria, agli insegnanti e alla famiglia. A metà luglio Ibrahim ha perso la vita e da allora i compagni di classe non l’hanno dimenticato. L’impatto è stato talmente doloroso che l’istituto all’inizio del nuovo anno scolastico ha voluto intraprendere un percorso teatrale di elaborazione del lutto. Il difficile compito è stato affidato a Massimo Piva che da anni collabora con l’istituto; attraverso il metodo”cosquillas” nel corso del laboratorio pomeridiano durato due mesi, Massimiliano ha raccolto i ricordi, le emozioni e il dolore dei 22 compagni di Ibra. La rappresentazione ha avuto luogo nell’atrio deserto dove si trova la classe III E., al centro, una sedia vuota. Partendo da un’allegria iniziale sforzata perché la vita continua nonostante tutto, progressivamente i toni sono diventati dolorosi e drammatici:”Chi di voi vorrebbe tornare indietro?” . I 22 “ IO” riecheggiano nell’atrio spoglio. Poi con un gioco di mani, i ragazzi trasmettono il loro dolore, il loro ricordo al pubblico composto da insegnanti, genitori e compagni di altre classi che rispondono e vengono coinvolti nell’emozionante trasmissione di sentimenti comuni. I genitori di Ibra e le sorelle vengono accompagnati al centro dove rimane la sedia vuota su cui viene riposta una rosa bianca. La commozione è generale e la presenza di Ibra, come poi ribadito dal componente anziano della comunità della Costa d’Avorio, paese di origine di Ibra, nato in Italia è nel cuore di tutti. Il prossimo impegno è ricordare Ibra con un mosaico creato dai ragazzi nel “Giardino del Gigante” : il gigante della fiaba accoglirà nella sua storia anche una parte di Ibra che non sarà mai dimenticato dai suoi compagni e dalla sua scuola che l’ha visto crescere e, purtroppo, fermarsi.

"IL GUERCINO" ORIENTA...

A breve (dal 7 al 31 gennaio 2020), i ragazzi frequentanti la classe terza della scuola secondaria di I grado dovranno scegliere il proprio futuro con l’ingresso nella scuola secondaria di II grado. Quest’anno l’attività di orientamento in tutto il territorio vede impegnati alunni, genitori e docenti con il supporto di agenzie che operano nel comune e nella provincia. Gli studenti della Scuola primaria dell’IC “Il Guercino” hanno da tempo iniziato a prendere confidenza con i laboratori della Scuola secondaria, dove i più grandi accolgono e guidano i futuri compagni all’interno dei nuovi locali che il prossimo anno scolastico li accoglierà.  Più incisivo è l’orientamento alla scuola secondaria, il cui passaggio è un momento di grande importanza in quanto investe una scelta che condiziona il futuro dei nostri adolescenti. Nell’IC “Il Guercino” solo il 60% degli alunni segue il consiglio orientativo mentre la media regionale è del 71%; questo dato comporta passaggi da una scuola secondaria all’altra, non sempre produttivi per il percorso scolastico degli studenti. Anche in considerazione di questo dato, l’IC “Il Guercino” ha potenziato le attività di orientamento dall’anno scorso, proponendo il progetto europeo Pon “Orientiamoci” che ha previsto vari laboratori in sinergia con le scuole superiori del territorio.

La Scuola secondaria di primo grado è infatti investita dell’importante compito di guidare i ragazzi di terza ad una scelta consapevole per il proprio futuro; a tal proposito si è svolto l’Open day delle Scuole superiori, il 26 novembre presso i locali della Secondaria, dove sei Istituti superiori, scelti in base agli interessi dimostrati dai ragazzi, si sono presentati ad alunni e genitori durante il pomeriggio.

L’istituto ha aderito alla rete di partenariato provinciale di orientamento (Regione Emilia Romagna, UST Ferrara, Orientafe, Centoform, Ial…),  che prevede varie azioni rivolte ai docenti come formazione per svolgere al meglio il delicato compito di “orientare”:

-          Acquisire informazioni per orientare gli studenti: il mercato del lavoro e le opportunità territoriali;

-          Active learning, orientamento ed autoimprenditoria;

-          Modulo psico-pedagogico: competenze per l’orientamento.

Inoltre, in collaborazione con Centec, tre gruppi di ragazzi, uno per le classi terze e due per le seconde, hanno iniziato un percorso che si svolge in orario extra curricolare che prevede attività laboratoriali e visite nelle scuole e in azienda dove verranno messi di fronte ad una realtà lavorativa e, nella presentazione delle varie fasi produttive, si farà riferimento alla qualifica necessaria per poterle ricoprire.

Sabato 30 novembre l’immancabile dott.ssa Erika Bergamini del Servizio Informagiovani del Comune di Cento, accompagnata dal dott. Alessandro Mazzini, presso l’Istituto in via D. Alighieri, ha illustrato l’offerta formativa del territorio ai genitori dei ragazzi di seconda e terza media, dando loro la possibilità di aiutare i figli nella scelta della scuola superiore. Erika ha anche dato consigli su come effettuare la scelta della scuola futura, che non deve essere influenzata dalla comodità o da cosa fanno gli amici.

I nostri ragazzi hanno infine partecipato ai laboratori organizzati dalle scuole secondarie del territorio, alcuni specifici per il nostro istituto,  in base ai propri interessi e agli open day dalle stesse organizzati.

 

Di fronte a tante attività mirate e professionali, è proprio il caso di dire “Attenzione a non perdere la bussola!”

LA SPESA A SCUOLA

Anche quest’anno il nostro istituto ha partecipato all’iniziativa promossa dal Centro di Solidarietà – Carità di Ferrara “LA SPESA A SCUOLA” patrocinato dal Comune di Cento e in collaborazione con l’ANA – Protezione Civile. Il nostro istituto ha raccolto 393 Kg di generi alimentari da devolvere alle famiglie più bisognose del territorio.

L’attività è inserita nelle numerose azioni di sensibilizzazione che l’istituto propone per motivare alla solidarietà e al prendersi cura degli altri. Tali obiettivi sono inseriti nel curricolo d’istituto nell’area specifica denominata “Cittadinanza e Costituzione”.

 

Si ringraziano tutte le famiglie che hanno contribuito alla raccolta e un particolare ringraziamento va alle famiglie delle classi che hanno contribuito con maggiore generosità.

UN ANNO IN CARCERE DA INNOCENTE - DIEGO OLIVIERI RACCONTA...

Le classi terze della scuola secondaria di I grado hanno partecipato all’incontro organizzato dall’istituto in sala “Zarri” alla presenza dell’industriale vicentino Diego Olivieri: accusato di fare

parte di un’organizzazione criminale, ha vissuto l’esperienza del carcere duro e è sopravvissuto ad una storia incredibile grazie all’appoggio dei familiari e al sostegno di pochi amici.

Perché parlare di una storia del genere e perché presentarla ai ragazzi? Perché è una storia umana, da cui emergono valori importanti che meritano di essere condivisi. Diego Olivieri è stato uno stimato imprenditore di Arzignano (Vicenza), titolare di un’azienda con settant’anni di storia alle spalle. Improvvisamente diventava, secondo la Dia di Roma e le polizie europee e americane (Fbi compreso), il terminale veneto del clan italo-canadese Rizzuto, accusato insieme ad altri 19 indagati di associazione per delinquere. Ha trascorso un anno in carcere per poi essere assolto con formula piena. Dopo tale violenta esperienza, ha scritto un libro “ Oggi a me, domani a chi?” e ha fondato una associazione onlus ”Futuro per tutti”con lo scopo di costruire un ospedale in Africa. Durante l’incontro con i ragazzi, il signor Olivieri ha raccontato la sua esperienza di vita, l’importanza della famiglia, degli affetti e dei valori di ognuno di noi per uscire da una situazione difficile. Ha moderato l’incontro, patrocinato da AVIS di Cento,  Giorgio Dall’Olio. Il signor Olivieri, oggi nonno in pensione, ha raccontato con semplicità e commozione la  propria storia  ai ragazzi che l’hanno ascoltato in silenzio con altrettanta commozione. Come ha rimarcato l’assessore Fortini presente all’incontro,

“In un mondo che ci tempesta di storie e racconti, che spesso svaniscono in una giornata, la possibilità di incontrare e interagire con una persona che ci offre il suo tempo è una ricchezza preziosa” L’incontro fa parte di una serie di iniziative e conferenze che l’istituto porta avanti da anni per sensibilizzare all’importanza della legalità. Infatti il signor Olivieri ha evidenziato che le persone incontrate in carcere vi sono finite partendo da micro criminalità per poi essere inseriti in giri più grandi e non avere più avuto scampo. Per questo, l’educazione e l’istruzione sono fondamentali per i giovani.Il messaggio che Diego ha voluto lasciare ai ragazzi è stato che la sofferenza può rendere migliori e che l’amore per il prossimo è ciò che rende la vita migliore.

Dopo la mattinata, il signor Olivieri ha incontrato i genitori, in modo che i ragazzi possano avere un confronto e una discussione con la propria famiglia. Durante l’incontro serale il discorso è stato incentrato maggiormente sul carcere di massima sicurezza.

 

La dirigente Anna Tassinari che ha promosso l’incontro ha ricordato di avere incontrato una sera il signor Olivieri presso la Gipsoteca di Cento e di essere rimasta talmente colpita dalla sua umanità da avere voluto condividere questa esperienza con i ragazzi della scuola per il messaggio ricco di solidarietà e di umanità.

Climate action day

Sabato 30 Novembre 2019

 

Istituto Comprensivo “Il Guercino” di Cento (FE), unito nella lotta contro il cambiamento climatico.

Sabato 30 Novembre 2019, le classi della Scuola Secondaria di I grado “Il Guercino” di Cento (FE) si sono dimostrate attive nella lotta contro il cambiamento climatico, aderendo al climate action day e aiutando ad avvicinarsi al 13° obiettivo dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Il climate action è un movimento globale sorto per dimostrare che ognuno di noi può fare qualcosa per migliorare e salvare il nostro pianeta, “l’unico che abbiamo” usando le parole di Greta Thumberg.

La nostra è una scuola sostenibile, in quanto ha bidoni per la raccolta di carta e plastica in ogni aula, in sala insegnanti e all’ingresso, è dotata di pannelli solari sul tetto, inoltre quest’anno sono state realizzate le borracce ecologiche “Il Guercino”, distribuite a tutto il personale e agli utenti.

Ora vediamo cos’hanno fatto concretamente alunni e insegnanti per la lotta contro il cambiamento climatico in questa giornata: la classe 1A è venuta a scuola in bici o a piedi; le classi 1C e 3C hanno realizzato alcuni cartelloni con la docente di inglese, nei quali sono state individuate le azioni quotidiane che tutti possono fare per salvaguardare ambiente e acqua; la classe 1B ha realizzato dei cartelloni e un  video cantando l’Hymne de la vie, insieme alle docenti di arte e francese; la classe 2A beve quotidianamente dalle borracce del nostro Istituto e ha realizzato un video con la canzone Sing for the climate, insieme alle docenti di inglese e musica; infine, tutte le classi con la docente di cittadinanza e costituzione hanno affrontato il tema, sensibilizzando i ragazzi e la loro coscienza, invitandoli a diventare cittadini attivi e consapevoli.

Se ognuno di noi, se ognuno di voi facesse quotidianamente delle piccole azioni che rispettino il mondo in cui viviamo, potremmo sperare di viverci ancora per molto molto tempo, lasciando una meravigliosa eredità ai nostri posteri.

#climateactionday

 

https://climateactionday.org/en/#!/home

FISICA IN MOTO

Sabato 23 novembre gli alunni delle classi 2^B e 2^D, accompagnati dai docenti Cervi, Stupazzoni e Casolari, si sono recati in visita alla Ducati di Borgo Panigale per partecipare al laboratorio "Fisica in moto" e per la visita allo stabilimento e all'annesso museo. Durante la mattinata hanno potuto sperimentare come funzionano alcune leggi della fisica applicate alla costruzione e al movimento delle due ruote, tra cui il principio di inerzia, il principio di azione e reazione, il concetto di attrito e di momento angolare, di leva vantaggiosa e svantaggiosa, diventando protagonisti di alcune coinvolgenti e istruttive esperienze sul campo che hanno permesso loro di comprendere meglio come dietro alla creazione di moto ci siano studio e rigorosa preparazione scientifica. Si sono cimentati nel montaggio e smontaggio di alcune parti del motore e hanno indagato come funzionano frizione e freni e come si trasmette il movimento. Dopo i laboratori ci si è trasferiti in fabbrica, l'unico luogo in Italia e nel mondo dove vengono assemblate circa 23.000 moto l'anno, e hanno osservato le linee di produzione che permettono la creazione del motore dei vari modelli in solo 1 ora e un quarto di tempo. Quindi hanno potuto vedere le varie fasi di assemblaggio del telaio e degli altri componenti, fino alla motocicletta completata e pronta per la spedizione. Durante le varie fasi di lavoro una serie di postazioni per test di vario tipo dei componenti assicura che vengano ridotti al minimo gli errori di falsi positivi e i test finali dei fumi e della tenuta su strada completano il delicato processo prove prima dell'uscita dallo stabilimento.

I ragazzi hanno poi visitato il museo Ducati, dove hanno potuto cavalcare alcuni modelli, come la Monster, la Multistrada, la Panigale e la Scrambler, e osservare come si è evoluta la storia di questa incredibile casa motociclistica dal 1926 ad oggi, vedendo da vicino tutti i modelli che hanno vinto dei gran premi, con brevi aneddoti riguardanti i campioni che le hanno guidate, in un viaggio nell'eccellenza del nostro territorio, celebre nel mondo per stile, performance e ricerca della perfezione.

 

UNA BELLISSIMA MATTINATA ALL’INSEGNA DELLA FISICA E DEL MADE IN ITALY

LA SETTIMANA DELLA GENTILEZZA ALLA SCUOLA SECONDARIA

Settimana della gentilezza – dall’11 al 17 Novembre 2019

 

La Scuola Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “Il Guercino” di Cento ha aderito e promosso attivamente la settimana della gentilezza 2019, che ha come data ufficiale il 13 Novembre, fu istituita a Tokyo nel 1998 e celebrata anche in Italia dal 2000.

Durante questa settimana alcune classi hanno affrontato il tema, riflettendo sull’importanza di quotidiani gesti, sorrisi e parole gentile che hanno l’immenso potere di alleggerire e rendere felici sia chi le compie sia chi le riceve. Sono state fatte attività pratiche, veri e propri esercizi di gentilezza come scrivere bigliettini con pensieri gentili in diverse lingue e metterli in una “scatola della gentilezza”, per poi leggerli alla fine della settimana. Inoltre, è stato creato un evento su piattaforma e-Twinning, per condividere e diffondere gentilezza tra i partners europei (link: https://padlet.com/susannafogli/iuctodeeinvx). Infine, sono stati letti e commentati passi tratti dal libro di R. J. Palacio Wonder, promotore di gentilezza per eccellenza. Davanti a questi stimoli i ragazzi si sono dimostrati sensibili e attivi al di là di ogni aspettativa, volenterosi e desiderosi di fare e ricevere gentilezza. Questo è un evidente messaggio di ottimismo che le future generazioni ci mandano e a cui dobbiamo rispondere con fiducia nei loro confronti.

Concludiamo con una frase di J. M. Barrie, autore del celebre libro Peter Pan, che scrisse: “Non dovremmo forse inventare una nuova regola di vita…cioè cercare di essere sempre un po’ più gentili del necessario?”.

I docenti della Secondaria di I grado Il Guercino,

 

Cento, 16/11/2019

9 NOVEMBRE 1989 - IL CROLLO DEL MURO DI BERLINO

L’Istituto Comprensivo “Il Guercino” ha risposto all’invito del Ministero dell’istruzione a ricordare gli eventi del 9 novembre di trent’anni fa. Come noto, con legge 15 aprile 2005, n. 61, la Repubblica italiana ha dichiarato il 9 novembre «Giorno della libertà», quale "ricorrenza dell'abbattimento del muro di Berlino, evento simbolo per la liberazione di Paesi oppressi e auspicio di democrazia per le popolazioni tuttora soggette al totalitarismo”. Per promuovere l’ integrazione e incontro di persone e culture, in una prospettiva di consolidamento in Europa dei valori di democrazia e libertà, anche nelle nostre classi abbiamo voluto ricordare tale data.

 

A trent'anni da quel 9 novembre 1989 in cui si aprirono, per la prima volta, i posti di blocco che per tanti anni avevano separato Berlino Est e Berlino Ovest e dalla caduta di quel muro che era diventato il simbolo della guerra fredda e di un mondo diviso in due blocchi, anche i nostri ragazzi hanno svolto iniziative per ricordare quell'evento che ha cambiato la storia rendendoci più liberi e, al tempo stesso, più uniti. La classe 2C della Secondaria, ad esempio, in questi giorni ha assistito con partecipazione e emozione al film "Le vite degli altri" e ad alcuni documentari. Prossimamente sarà proposto anche il film "Torna a casa, Jimi!", sulle divisioni che ancora permangono ai giorni nostri. I ragazzi hanno poi prodotto alcuni brevi testi e poesie a tema, esprimendo la speranza di un futuro senza più muri.

A SCUOLA IN RETE CON CONFINDUSTRIA

Il giorno 8 novembre 2019 genitori, docenti ed educatori si sono incontrati per fare il primo resoconto della sperimentazione del Tempo Prolungato Potenziato realizzato dall’IC “Il Guercino” in collaborazione con Confindustria Emilia Romagna. Il progetto offre, oltre alla normali attività del tempo prolungato, lezioni con docente madrelingua inglese, attività settimanali di coding e progettazione  robotica e  attività di metodo di studio finalizzati alla esecuzione dei “compiti a casa” in orario scolastico. Confindustria, oltre a finanziare le attività aggiuntive, ha allestito un’aula-laboratoriale in cui effettuare le nuove proposte.

 

Il progetto si sta realizzando con soddisfazione da parte di docenti, genitori ed alunni e verrà riproposto anche per il prossimo anno scolastico.

PROPOSTA - SPORT INVERNALI

Viene proposta agli alunni delle classe seconde e terze della scuola secondaria un soggiorno in febbraio presso il comprensorio sciistico di Sappada (UD) con le seguenti attività:

 

-          soggiorno in pensione completa

-          servizio navetta da e per il comprensorio sciistico

-          corsi sportivi (snow volley, frisbee, snow fit...)

-          1 ingresso in piscina

-          intrattenimento con animazione serale

-          deposito sci

-          4 ore di sci o snowboard con maestro

-          Skipass

Gli alunni saranno divisi in tre gruppi:

-          Principianti assoluti

-          Intermedi

-          Avanzati

Le adesioni come da comunicazione 111 e 11 bis vanno inviate in segreteria o ai prof. Vallieri/Bregoli entro il 20 novembre 2019.

Cordiali saluti  Anna Tassinari

 

 

PER UNA CITTADINANZA CONSAPEVOLE

Sabato 19 ottobre 2019 una delegazione delle classi terze della scuola secondaria “Il Guercino” ha partecipato alla cerimonia d’onore per il conferimento del Premio Internazionale Daniele Po giunto alla tredicesima edizione che si è tenuta in Palazzo d’Accursio a Bologna. Il premio è stato assegnato a Juliana Lohar, attivista indiana da anni impegnata nella lotta contro lo sfruttamento e la prostituzione minorile, soprattutto delle bambine, per sottrarle a un destino di schiavitù proponendo progetti di recupero e riconoscimento della loro dignità di esseri umani e di reinserimento sociale. A seguito dei numerosi impegni dell’attivista non è stato possibile riceverla a scuola come negli anni precedenti è stato fatto con gli altri assegnatari del prestigioso premio,

L’attività rientra nella progettazione dell’area “Cittadinanza e Costituzione” che l’istituto porta avanti con diverse iniziative per sensibilizzare i ragazzi alle problematiche sociali in un’ottica di formazione di un cittadino consapevole ed attivo.

 

Si ringrazia Nedda Alberghini, Presidente de “Le Case degli Angeli di Daniele” che ci rende sempre partecipi in questa importante iniziativa.

LA BUSSOLA DELL'ORIENTAMENTO

Vari sono gli appuntamenti che l’Istituto ha organizzato con i genitori in vista delle scelte dell’istituto superiore che le famiglie dovranno effettuare a breve.

Si ricordano qui gli imminenti appuntamenti:

-          il 26 novembre 2019 dalle ore 14,00 alle ore 17,00 l’Istituto rimarrà aperto e accoglierà genitori e studenti per attività di orientamento scolastico “OPEN DAY” in uscita. In tale occasione i docenti referenti dei vari Istituti di secondo grado del nostro territorio incontreranno alunni e genitori per illustrare l’Offerta formativa ed i percorsi dei vari indirizzi scolastici. SOLO PER LE CLASSI TERZE

-          sabato 30 novembre 2019 dalle 9.30 alle 11.00 – Come aiutare i figli nella scelta della scuola superiore”. L’incontro si terrà presso i locali dell’I.C. “Il Guercino” di Cento, dove saranno presenti la referente del Servizio Informagiovani del Comune di Cento, dott.ssa Erika Bergamini e il dottor Alessandro Mazzini, che tratteranno i seguenti argomenti:

-          il momento della scelta;

-          indirizzi scolastici e I e FP sul territorio;

-          uno sguardo al mercato del lavoro.

      PER LE CLASSI SECONDE  E TERZE

 

 

Si ricorda che nella sezione ORIENTAMENTO del sito dell’istituto, sono inseriti tutti gli open day e le attività organizzate dagli istituti del territorio a fini orientativi.

FRIDAY FOR FUTURE

In concomitanza con le manifestazioni nell'ambito dei Fridays for Future - che hanno coinvolto ragazzi di tutto il mondo che chiedono azioni atte a prevenire il riscaldamento globale e il cambiamento climatico - anche il nostro istituto, nel suo piccolo, ha fatto sentire la propria voce.

 

Dall’infanzia, alla primaria e alla secondaria, e classi hanno riflettuto sui cambiamenti climatici e sul riscaldamento gobale, preparando disegni, cartelloni e slogan. Qui vediamo le class 1C,i 2C e 3C della Secondaria che,  completando un percorso iniziato alla fine dello scorso anno scolastico, hanno elaborato proposte e ideato slogan, riportandoli su cartelloni da esporre all'interno della scuola. Un'attività nata dai ragazzi stessi, nella convinzione che ognuno di noi abbia il dovere di dare il proprio contributo per cambiare il mondo e il diritto di chiedere a chi ci rappresenta l'impegno a garantire un futuro migliore.